questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

In arrivo Manuale d’Amore 3. Ma ce ne saranno altri due…

Attualità, Interviste

22/02/2011

Tutti presenti per la promozione di Manuale d’Amore 3 di Giovanni Veronesi che sarà nei cinema dal 25 febbraio, distribuito dalla Filmauro di Aurelio De Laurentiis, in 700 copie. Proprio tutti no, mancava Robert De Niro che è ripartito per gli Stati Uniti dopo avere partecipato al Festival di Sanremo e a Che tempo che fa di Fabio Fazio. Ma non mancavano di certi i grandi nomi: Monica Bellucci, Carlo Verdone, Riccardo Scamarcio, Michele Placido, Laura Chiatti, Donatella Finocchiaro, Valeria Solarino, Emanuele Propizio. Più, ovviamente il regista, e i produttori Aurelio e Luigi De Laurentiis.

Prende la parola Veronesi e afferma: “Con questi tre capitoli che costituisco questo mio terzo film sull’amore, ho cercato di fare capire che non c’è un’età migliore, un periodo ideale. Questo sentimento è fondamentale per le esistenze di ognuno di noi e ci deve accompagnare sempre. E sono stato molto aiutato dagli attori che ho avuto il privilegio di dirigere: Verdone, Placido, De Niro, che oltre ad essere ottimi interpreti sono anche dei bravissimi registi. La cosa ha reso il lavoro ancora più agevole, perché chi fa anche il regista sa bene quali difficoltà s’incontrano su un set e, dunque, non crea mai problemi. Ma avendoli ora qui di fianco ringrazio davvero tutto il cast perché si è messo a mia completa disposizione. A chi mi chiede se sono ancora convinto di fare un ‘pentalogo sull’amore’ rispondo: assolutamente sì. Mi dovrete sopportare per altri due film di questo genere ho ancora molto da dire... in fondo l’amore è un argomento inesauribile. Questo terzo Manuale è il più semplice a livello drammaturgico, rispetto ai primi due. Ci sono tre episodi, io preferisco la parola capitoli, chiamati Giovinezza con Scamarcio, la Chiatti e la Solarino; Maturità che vede impegnati Carlo Verdone e Donatella Finocchiaro e Oltre con Monica Bellucci e Robert De Niro. Non ho voluto usare la parola, ‘vecchiaia’, per questa ultima storia dato che la vita si è talmente allungata che un legame sentimentale fra una splendida 40enne e un affascinante quasi settantenne, oggigiorno, è assolutamente plausibile”.

Come si è trovata Monica Bellucci a lavorare con Robert De Niro e nella parte di Viola? “Benissimo. - afferma una Bellucci in magnifica forma, molto meglio di come l’abbiamo vista a Sanremo, confermiamo la Tv allarga – Mi piace questa donna che ha 40 anni è insoddisfatta della sua vita ma non si lascia andare perché ha un entusiasmo infantile, quasi da bambina che le permette di non perdere la speranza. Infatti, quando arriva l’amore, e con le fattezze di Robert De Niro ritrova la felicità. Del resto sul set tutti erano innamorati di lui, è un uomo pieno di fascino. Il nostro bacio è stato emozionante per me, ma anche per lui. Quando Cupido bussa alla tua porta, devi aprire, non c’è età che tenga. Io sono legata allo stesso compagno da sedici anni, credo che la cosa più importante in una coppia sia continuare a scegliersi quotidianamente e non dare mai nulla per scontato. E poi, credere sempre nella passione, che è un elemento fondamentale”.

“Lavorare con Veronesi – afferma Carlo Verdone – è sempre estremamente divertente. Non sono mai stato così tanto in mutande come nei suoi film. Il mio Fabio è un pavone, un uomo che lavora in televisione e che è pieno di sé. Quando incontra una matta, impersonata da Donatella Finocchiaro, che gli rende la vita impossibile si trova in gravi difficoltà. E a Giovanni piace mettermi in difficoltà perché afferma che tiro fuori il lato più comico di me. Abbiamo due stili di regia completamente diversi io e lui ma quando recito per qualcun altro mi metto completamente a sua disposizione e so trasformarmi in un bravo soldato. Inoltre qui c’è stata la possibilità di stringere una vera amicizia con Robert De Niro che non conoscevo personalmente. E’ un uomo e un professionista eccezionale, è stato un vero onore. Un regalo immenso che diventa un valore aggiunto alla mia già fortunata carriera”.

I giovani Riccardo Scamarcio, Valeria Solarino e Laura Chiatti affermano che è stato molto semplice lavorare insieme. “Io e Laura – dice Scamarcio – ci conosciamo da tempo e il feeling è assoluto, quindi anche nelle scene più sexy benché sempre piuttosto caste non abbiamo avuto problemi. Poi, dopo avere fatto Manuale d’Amore 2 con Monica Bellucci ero già vaccinato. Sono felice anche di essermi potuto confrontare con un’artista come Valeria Solarino che è entrata immediatamente nel clima del film e ha dato l’ennesima prova della sua bravura”.

Laura Chiatti che ha tatuato sul corpo una frase di Nietzsche conferma: “Ciò che mi nutre mi distrugge, l’ho voluto per sempre su di me questo motto perché per me l’amore è un’esperienza totalizzante. Per quanto riguarda il film confermo le parole di Riccardo il fatto di avere già lavorato insieme in passato ha reso tutto molto semplice, divertente e vero”.

Michele Placido scherza dicendo che lui si è limitato a dare dei consigli sulla recitazione a Bob, poi continua: “No in verità l’ho conquistato definitivamente con la mozzarella di Battipaglia. Pensate che ora che andrà a Cannes, dove sarà Presidente della Giuria del Festival, mi ha chiesto se gliele posso fare avere anche in Francia. A parte queste particolarità tutte italiane sono stato molto orgoglioso quando mi ha detto di avere molto amato Vallanzasca”.

Da segnalare una coincidenza che fa proseguire il legame del film con il Festival di Sanremo dato che sui titoli di coda c’è la canzone di Raphael Gualazzi, Follia d’amore, brano con il quale il musicista si è conquistato il Primo Posto tra i Giovani o Migliori Proposte.

In una stagione davvero positiva per le commedie italiane, è facile fare previsioni e capire che Manuale d’Amore 3 andrà benissimo. Del resto i due film precedenti hanno incassato 14 milioni di euro nel 2005 e 19 milioni nel 2007. Ma, ci tiene Veronesi a ribadire: “Quello che mi preme di più è di non deludere mai gli spettatori. Speriamo bene!”.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA