questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il Signor Nessuno di Jaco van Dormael

11/09/2009

Il Signor Nessuno di Jaco van Dormael Applausi e fischi hanno accolto questo complicato e costosissimo nuovo film di Jaco van Dormael, Mr. Nobody. Effettivamente il film, molto pretenzioso, sembra un mix di altre pellicole come Il favoloso mondo di Amélie, Sliding Doors, Harold e Maude e potreste divertirvi a trovare tanti altri riferimenti. Interpretato da Jared Leto, insieme a Diane Kruger, Sarah Polley, Rhys Ifans, Mr. Nobody narra le numerose vite di Nemo Nobody, a seconda delle scelte che fa, durante le sue varie esistenze. 2092. In un mondo in cui gli esseri umani hanno conquistato l'immortalità grazie ai progressi della scienza, Nemo Nobody è rimasto l'unico essere mortale ancora in vita. E' l'uomo più vecchio di questa nuova generazione di esseri e come in un reality show tutti attendono la sua morte per vedere cosa accadrà. All'età di 120 anni, sul suo letto di morte, l'uomo si risveglia e intervistato da un giornalista comincia a ripensare o, meglio, ad immaginare come è andata la sua vita. Al povero giornalista incredulo vengono raccontate esistenze tutte diverse, con tre mogli, e avvenimenti che non hanno a che fare solo con Nemo ma con l'intero sistema di cause ed effetti nelle quali si muove il Mondo e l'Universo intero. Una parte del film è anche girata su Marte.


Undici anni dopo aver conquistato la Palma d'Oro e il pubblico di tutto il mondo con L'ottavo giorno e prima con Totò le héros, van Dormael ritorna dietro la macchina da presa e afferma: "Ci metto tanto tempo a fare film perché più invecchio e più mi pongo delle domande e meno risposte ho. Due cose amo della vita: essere vivo e fare dei film. Però sono due cose contrastanti. Perché nei film tutto ha un significato e ad ogni domanda si può dare, se si vuole una risposta, mentre nella vita non va in questo modo. Ci sono molti buchi nella mia esistenza, molte mancanze, mi manca trovare dei significati che vorrei avere. Con i miei film non voglio consolare il pubblico piuttosto spingerlo ad interrogarsi e a riflettere su quello che sta vivendo".


Questo lasso di tempo ha permesso al regista di elaborare, scrivere e girare questo particolarissimo film che si muove tra i binari della fantascienza, del dramma, del romantico e del fantasy. In questa epoca nello spazio e nel tempo, in bilico tra commedia e sentimentalismo, le avventure di Nemo Nobody si dipanano nelle tre possibili vite che avrebbe potuto consumare, ognuna di esse visualizzata con stili, colori e suoni che appartengono ad altri. Un mosaico sull'esistenza e sul rimpianto, una riflessione poetica sul profondo senso della vita. "Questo film - conclude van Dormael - è dedicato a tutti quelli che vogliono condividere insieme a me i dubbi che attanagliano ognuno di noi. Io vivo di incertezze, se attraverso i film riesco a colmare qualche vuoto, ne sono felice. Ho già raggiunto un obiettivo".

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA