questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il RomaFictionFest è anche mercato

Attualità

06/07/2007
Attrice feticcio di Woody Allen? Icona di Manhattan?   Per la precisione è australiana di Perth. E come tutti gli australopitechi 'bene', finiti gli studi, è andata in giro per il mondo. Unendosi ad un gruppo rock in tourné in estremo oriente. Dopo l'avventura, torna in patria per frequentare il Nida (National Institute of Dramatic Arts). E' compagna di corso di Mel Gibson, con il quale interpreta un Romeo e Giulietta a teatro. Ma tra i due l'amore funziona solo in scena, nella realtà Judy frequenta un altro compagno, l'attore Colin Friels che diverrà suo marito. Papà dei suoi due figli, Charlotte e Jack. Nel 1977 debutta sul grande schermo con High Rolling di Igor Auzins. L'anno seguente si fa notare in La mia brillante carriera diretta dall'amico Gillian Armstrong. Negli anni Ottanta aderisce al movimento Australian New Wave, formato da registi e attori australiani per il sostegno dell'arte cinematografica del continente. Intanto, in Inghilterra, ottiene un enorme successo a teatro.
Con Passaggio in India (1984) di David Lean conquista l'Europa. Inoltre, il ruolo della timida e repressa Adela che accusa ingiustamente un medico indiano di averla aggredita, le vale la prima nomination all'Oscar come migliore attrice protagonista.
Non vince ma la nomination le apre le porte del cinema d'autore Usa. Dai Coen a Cronenberg, da Eastwood a Demme ha lavorato con i grandi della scena americana. La seconda nomination arriva grazie a Sally, l'indimenticabile insicura cronica di Mariti e mogli (1992). Sempre diretta da Allen ha lavorato in Alice, Harry a pezzi e Celebrity. Nel 2000 scopre le gioie della Tv e ottiene moltissimi riconoscimenti grazie al biopic su Judy Garland. Sul set di Maria Antonietta, il film di Sofia Coppola, la Davis svetta in tutta la sua aristocratica maturità artistica che ci riserverà ancora molte sorprese. Adesso è presente al Roma Fiction Fest in un episodio (A Clean Escape) di Masters of Science, la serie di culto ispirata ai romanzi di fantascienza di Robert A. Heinlein. Di se stessa dice: "non sono una celebrità, sono un'attrice, credo che nonostante tutto ci sia ancora una bella differenza". Tra le nuove leve australiane stima Cate Blanchett che la ricambia dichiarando che la Davis è da sempre il suo modello.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA