questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il peggior Natale della mia vita, l’incontro con il cast

Attualità, Conferenze stampa, Personaggi

19/11/2012

(Roma)Mancano pochi giorni al Natale e Giorgio e Clara, i genitori di Margherita, sono invitati a trascorrere le festività con la figlia ed il marito Paolo nel castello di Alberto, capo di Giorgio. Giorgio è molto teso in vista di un imminente promozione a causa proprio della presenza del genero pasticcione. Non a caso infatti il povero Paolo combina un disastro dopo l’altro, accanendosi, suo malgrado, proprio su Alberto e il suo castello: a causa di un malinteso, infatti, tutti credono che Alberto sia morto per colpa di Paolo. Tra veglie funebri e risvolti tragicomici, Margherita sembra essere anche arrivata al termine della sua gravidanza…”.

Dopo il successo de La peggior settimana della mia vita, il regista Alessandro Genovesi ci riprova con Il peggior Natale della mia vita, in sala a partire da questo Giovedì.

Torna la coppia Fabio De Luigi/Cristiana Capotondi, accompagnata da Antonio Catania, Diego Abatantuono e Laura Chiatti. Il risultato è una commedia che tanto ricorda l’americano Ti Presento i miei, Christmas edition.

Come nasce questo sequel? “ Nessuno si aspettava il successo del primo film – risponde Genovesi - ma ambientarlo nel periodo natalizio era comunque una grande occasione. E’ una fiaba comica, con personaggi reali”.

“ Con Alessandro ce lo eravamo già detti – fa eco de Luigi – che ci sarebbe piaciuto raccontare una nuova parte della storia di Paolo e Margherita. Io sono stato in parte coinvolto in fase di sceneggiatura”.

Chi è Paolo? “ Un pasticcione suo malgrado, uno al quale accadono cose senza che nemmeno ne sia responsabile – dice De Luigi – Io ho cercato di portarlo sullo schermo con un tipo di comicità che mi è vicina, ma che potesse piacermi anche da spettatore”.

Le new entries nel cast come si sono trovate? “ Io volevo tantissimo recitare in una commedia – interviene Laura Chiatti - quando ho letto la sceneggiatura ho capito che era il giusto film, perché non ho fatto altro che ridere. Poi volevo da tempo tornare a lavorare con Cristiana”.

“ Il mio Alberto è un personaggio divertente – dice Abatantuono – che vede Paolo come un divertimento, lo trova buffo e trova con lui una sintonia che con la figlia Benedetta (Chiatti) non riesce a trovare”.

Dove è stata girata la pellicola? “ Principalmente in Val D’Aosta – risponde Genovesi – ma la neve non c’era perché le riprese sono iniziate in Primavera, quindi l’abbiamo portata con il camion. In generale, mi sono trovato benissimo con il resto del cast dei veri artisti, che ho dovuto solo pilotare”.

Avete avuto anche voi un Peggior Natale? “Io sì – dice Antonio Catania – quello trascorso da solo quando ero militare, con uno spumantino e un panettone minuscolo”.

“Il peggior Natale l’ho avuto da bambina – conclude la Capotondi – quando ho scoperto che Babbo Natale non esisteva e che quello che mi portava i regali era in realtà mio zio”.

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA