questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il naufragio dell’USS Indianapolis con Robert Downey Jr.

Attualità, Personaggi

28/01/2015

Come notoriamente raccontato nel drammatico monologo di Quint ne Lo squalo di Steven Spielberg, il destino della USS Indianapolis è uno dei racconti più terribili della seconda guerra mondiale. E’ una storia di capovolgimento, inedia, disidratazione, attacchi da parte degli squali e morte, e intanto c'era una luce alla fine del tunnel che non rendeva gli eventi meno brutali. Ora questi eventi saranno portati nuovamente sul grande schermo da Robert Downey Jr. e il regista Tate Taylor, attraverso il filtro di un ragazzo che cerca di trovare giustizia per un eroe in tutto il caos.

The Wrap, infatti, ha riportato la notizia dal Sundance Film Festival, secondo cui il regista premio Oscar di The Help è stato scelto per dirigere il film sull’ USS Indinapolis, ancora senza titolo. La storia principale del film sarà ambientata nel 1996 e seguirà un ragazzino di 11 anni che lavora per completare un compito scolastico sulla famosa nave affondata. Durante la sua ricerca, finisce per scoprire alcune incongruenze strane, e rapidamente si ritrova a scoprire la verità sul disastro, e a cancellare il nome del capitano Charles McVay, che era stato davanti alla corte marziale dopo l’incidente. Per chi non conosce la storia della USS Indianapolis, nel 1945 la nave era in missione tra Guam e Leyte, progettando di fornire l’equipaggio per esercizi di allenamento, ma questo è stato impedito quando la nave è stata colpita da due siluri lanciati da un sottomarino giapponese. Delle 1.196 persone a bordo, 300 sono morte quando la nave è affondata, ma quello era solo l'inizio di un incubo. Il comando della Marina non era a conoscenza del naufragio della nave, e di conseguenza gli uomini che erano sopravvissuti sono stati lasciati in acqua per tre giorni e mezzo. Quindi la grande maggioranza degli uomini è morta per una lunga lista di cause, tra cui l'avvelenamento da sale (per l'acqua di mare), ipotermia, attacchi di squali, e il suicidio. Alla fine solo 317 membri dell'equipaggio Indianapolis sono sopravvissuti alla prova.

Noi in realtà prima abbiamo sentito parlare di questo progetto nel 2011, ma poi non si è saputo più niente fino all’anno scorso. Questo perché il 2015 celebra il 70° anniversario del naufragio dell’ USS Indianapolis, e questo film quindi potrebbe effettivamente essere un grande titolo per commemorare gli eventi e rendere omaggio a coloro che hanno perso la vita in quell’occasione. Se le riprese fossero iniziate l'anno scorso, avremmo potuto vedere il film in tempo entro l’anno. Allo stesso tempo, però, è del tutto possibile che lo script non sia ancora pronta oggi. Quindi non siamo del tutto sicuri di quando potremmo vedere questo progetto sul grande schermo, ma sarebbe un nuovo tentativo di Robert Downey Jr. come produttore esecutivo, dopo The Judge.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA