questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il Ministro Bondi annuncia le dimissioni

Attualità

02/03/2011

ll Ministro per i beni culturali, Sandro Bondi, annuncia le sue dimissioni. Anche se non è chiaro quando e se verranno presentate, comunque il Ministro invia una lettera aperta a 'Il Giornale' dove spiega di voler lasciare il suo incarico, nonostante la fiducia ricevuta recentemente dal Parlamento. Il motivo, specificato chiaramente nella missiva, è che si è sentito abbandonato dalla maggioranza del Governo di cui è un autorevole esponente.  Il suo lavoro, come scrive nella lettera pubblicata stamani dal Giornale non sarebbe stato “sostenuto con la necessaria consapevolezza dalla stessa maggioranza di governo e da quei colleghi che avrebbero potuto imprimere una svolta nel modo di concepire il rapporto tra Stato e cultura”. Un sostegno mancato anche nel momento di maggiore difficoltà del Ministro,  "dopo il crollo di Pompei, quando era più colpito dalla sinistra”. Infine, adesso il motivo forse scatenante sono i tagli verticali alla Cultura contenuti nel  decreto Milleproroghe il che per Bondi significa non riuscire a mantenere i suoi impegni, "pur non avendo io mai scaricato su altri la responsabilità della mancanza di fondi". I maligni, che spesso ci azzeccano, dicono che possa essere un'ennesima manovra. Le dimissioni (non ancora presentate) potrebbero poi essere respinte. Ma i soldi alla Cultura rimarranno nel cassetto.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA