questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il matrimonio che vorrei, quando l’amore non ha età

Attualità, Personaggi

16/10/2012

L’amore giovane, tema tanto caro alla settima arte, è sostituito da quello ‘geriatrico’, in questo Il matrimonio che vorrei. Un esperimento rischioso salvato dalla presenza di due mostri sacri, Meryl Streep, che sarebbe capace di guadagnare una candidatura all’Oscar anche con questo ruolo e Tommy Lee Jones.

Anche se molto devoti l’uno all’altra, Kay e Arnold dopo tantissimi anni di matrimonio hanno bisogno di riaccendere la scintilla che da tanto tempo sembra essersi spenta. O almeno questo è quello che pensa lei, stanca di dormire separata dal marito, che è invece un simpatico pantofolaio. Così quando Kay sente parlare di un terapista di coppia particolarmente all’avanguardia, decide di partire con Arnold alla volta del Maine. L’uomo è arrabbiatissimo, soprattutto quando il Dottor Bernie Field (Steve Carell), inizia a fare domande sempre più specifiche sulla loro vita intima, dando consigli più disparati per correre ai ripari…

Più dramma comico che commedia romantica di mezza età, Il matrimonio che vorrei è diretto da David Frankel, al quale saremo sempre grati per Il diavolo veste Prada. A firmare lo script e a produrlo è Vanessa Taylor (Game of Thrones).

“Ho riflettuto sul matrimonio e sul modo in cui le persone mantengono viva la passione e la sensualità nei matrimoni di lunga durata – ha spiegato la Taylor - Ho fatto delle letture su questi temi e sul counseling matrimoniale. E ho cominciato a pensare: come fai a riaccendere la scintilla se quella scintilla non era poi tanto viva nemmeno all’inizio? Specialmente dal punto di vista femminile”.

Particolarmente entusiasta del personaggio è anche la Streep. “Kay vuole dare uno scossone alla sua vita – dice - vuole ritrovare con Arnold l’intesa che esisteva fra loro nei primi anni è alla ricerca di qualcosa”.

La pellicola si svolge per lo più nel Maine, con poche sequenze ambientate ad Omaha, ma è stata girato interamente nello stato del Connecticut . Le prime tre settimane di riprese hanno avuto luogo nei dintorni di South Norwalk, in una fabbrica in disuso trasformata temporaneamente in studio cinematografico. Lì lo scenografo Stuart Wurtzel, ha costruito un vasto, luminoso, arioso set per lo studio del Dr. Feld e gli altri interni.

Dopo le riprese delle sedute di terapia, Meryl Streep e Tommy Lee Jones sono passati a girare le scene che ritraggono i coniugi nella loro casa ad Omaha, nel motel in Maine, e nella loro camera in un romantico albergo di campagna. Per la casa dei Soames, Wurtzel e il suo staff hanno trovato una casa perfetta in un perfetto isolato, leggermente fuori mano, a Darien, nel Connecticut, dove la popolazione si è inizialmente avvicinata per curiosità e poi coinvolta nel film come comparsa in alcune scene.

Il matrimonio che vorrei sarà in sala il 18 Ottobre per Bim.

 

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA