questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il Grande Gatsby è grande anche al box office

Attualità, Box Office

20/05/2013

La festa del Cinema è finita giovedì scorso ma gli incassi, come qualcuno temeva. non ne hanno risentito. Anzi, si è innescato chiaramente l'effetto traino che tutto il mercato sperava. Il ritorno ai  prezzi 'normali' non ha ridotto gli spettatori che , grazie soprattutto a Il Grande Gatsby, sono restati ai livelli dei giorni precedenti, ovvero circa il doppio rispetto all'anno passato. La pellicola di Baz Luhrmann  ha dominato la scena, spinta da un eccellente passaparola, con un incasso di 2,9 milioni di euro nei quattro giorni, ad una media complessiva (tra 2D e 3D) di  circa 4mila euro, Ma accanto ai roaring twenties di Fitzgerald con il grande Di Caprio, un altro fenomeno è intervenuto con una forza inaspettata a ravvivare la scena cinematografica: Violetta L'Evento ovvero uno show a metà strada tra anteprima del primo episodio della nuova stagione di Violetta (che andrà in onda su Disney Channel il prossimo giugno)  ed una animazione in sala realizzata con balli, canti, quiz e giochi sempre legati ovviamente al mondo di Violetta, che programmato in circa 200 sale per soli due giorni (sabato e domenica) ha registrato pressoché dovunque il tutto esaurito con un incasso da blockbuster di 1,8 milioni di euro (media di 4800 euro per spettacolo).
In terza posizione Iron Man 3 porta a casa altri 572mila euro avvicinandosi ai 15 milioni e mezzo di euro complessivi. Un risultato complessivamente inferiore, per incasso, a quello di The Avengers (che chiuse a 18 milioni), ma come numero di spettatori, grazie al prezzo ridotto della festa del Cinema, già superiore di circa 50mila unità ai 2.133 milioni di spettatori di The Avengers.
In quarta posizione ritroviamo il remake de La Casa di Raimi con 441mila euro ed un totale di 1,2 milioni in otto giorni, seguito da Hansel e Gretel cacciatori di Streghe con 379mila euro e 2.5 milioni complessivi. Scende in sesta posizione Mi Rifaccio Vivo di Sergio Rubini con 287mila euro per 809mila complessivi, e con una media per schermo molto debole di 804 euro) seguito da Effetti Collaterali con 233mila euro ed un totale di 1.5 milioni. Anche  L’Uomo con i Pugni di Ferro, ottavo con 218mila euro ed un totale di 703mila non convince, come testimonia la media per schermo di  832 euro. Chiudono in bellezza la top ten le due registe italiane Maria Sole Tognazzi e Valeria Golino con Viaggio Sola e Miele che continuano ad aumentare spettatori invece di dominuirli, con incassi complessivi rispettivamente di 1,4 milioni e 469mila euro.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA