questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il Diavolo veste Oscar

07/09/2006
Due volte premio Oscar a fronte di 13 candidature, un record assoluto nella storia di questo premio. Meryl Streep è Miranda Priestly, dispotica e intelligente direttrice di Runway, la bibbia della moda. David Frankel, il regista di Sex and the City, ha diretto Il Diavolo veste Prada, tratto dal libro di Lauren Weisberger. Una favola moderna sul mondo della moda che ha come sfondo una città da sogno: New York City. Il film uscirà il 6 ottobre per 20th Century Fox.

Il Diavolo veste Prada è un film molto divertente ed estremamente fedele all'omonimo libro da cui è tratto. La scena iniziale è da manuale. In un grattacielo al centro di Manhattan, si trova la redazione di Runway. 7.00 del mattino tutti i redattori della rivista sono già in ufficio. Un messaggio sul telefonino avverte Emily, l'assistente del direttore Miranda Priestly, che il boss sta salendo. Improvvisamente un esercito di giornalisti, assistenti, assistenti degli assistenti, segretarie e quant'altro si mette in marcia perché tutto sia perfetto all'arrivo di colei che tutto può. Le entrate di Miranda in ufficio si basano su due semplici operazioni: sbattere cappotto, pelliccie e una serie infinita di meravigliose e griffatissime borse sulla scrivania della sua assistente, i cui capelli saranno scossi dal passaggio del tornado. Andy Sachs (Anne Hathaway, vista l'anno scorso in Brokeback Mountain), appena uscita dal college,  è stata chiamata per ricoprire il ruolo di una delle mille assistenti del direttore, un lavoro che, come le ripetono tutti: "migliaia di ragazze là fuori si scannerebbero per avere" . Peccato che le ambizioni di Andy - fare la giornalista - non corrispondano alle esigenze di Miranda che utilizza la ragazza per avere cappuccini bollenti, una copia delle bozze dell'ultimo, inedito, Harry Potter per le sue gemelle, o andare a ritirare le scarpe da Hermés. Nessuna richiesta per Miranda ha dell'impossibile. In questo inferno alla moda, Andy imparerà una bella lezione di vita, e uscirà dai mesi trascorsi a Runway decisamente cambiata. Il film di Frankel, ben diretto, e dalla sceneggiatura brillante, deve il 90% della riuscita, ad un'altra interpretazione da Oscar di Meryl Streep.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA