questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I vampiri infestano il Festival

30/10/2008

All'Auditorium oggi è il giorno di Twilight, storia d'amore impossibile tra un bellissimo vampiro e una studentessa maldestra e generosa. La pellicola, tratta dall'omonimo romanzo di Stephanie Mayer, è già stata soprannominata 'l'anti Harry Potter'. Faville in sala assicurate: sugli schermi dal 21 novembre.

Roma -
Dietro ai fornelli della casa dei Cullen, mamma e papà preparano la cena, aiutati dagli altri figli che apparecchiano. Si tratta di un giorno speciale, quello in cui il loro figlio Edward porta in casa la sua fidanzata Bella. Una situazione, ai limiti della commedia, già vista in tante altre pellicole. Solo che questa volta è diverso, perché Bella è l'unica umana in una casa piena di vampiri. Questa è una delle scene clou di Twilight, fenomeno mediatico nato dalle pagine dei libri di Stephenie Mayer incentrati su una love story impossibile.

Ne abbiamo parlato con la regista Catherine Hardwicke (Thirteen; Lords of Dogtown) e gli attori Robert Pattinson e Kristen Stewart. "Conosco bene tutti i classici cinematografici sui vampiri - dice la Hardwicke - Ma questa volta era diverso. Non li ho rivisti, né studiati. Né, tantomeno, ho analizzato Buffy in Tv. Ho voluto far crescere questo progetto dall'interno e senza alcuna influenza esterna". A proposito del successo planetario della saga, la regista afferma: "All'inizio ero attratta dall'idea di raccontare questa storia horror per teen-ager. Ma poi, ho notato che i libri di Stephenie non sono solo celebri tra i giovani. In America vengono anche letti dalle donne over 70. Non so perché, forse perché questa storia è una sorta di Romeo e Giulietta. Penso anche che si tratti di un argomento sempre intrigante per le persone. Il vampiro è sempre stato così mitico, e ogni Paese ha la sua storia di vampiri personale_"


Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA