questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I prossimi film di Shia LaBeouf

Attualità, Personaggi

30/03/2014

Dall’unione di un veterano del Vietnam che spaccia marijuana e una ballerina di origini ebree che commercia spillette con la scritta “Peace&Love”, non poteva venire al mondo un ragazzo equilibrato e serafico. Infatti, se nei primi tempi era considerato come il nuovo Tom Hanks, negli ultimi mesi Shia LaBeouf ha sorpreso il pubblico e la critica con una parte del suo carattere diversa da quello a cui ci aveva abituati ai tempi di Transformers o Holes - Buchi nel Deserto. Nonostante i suoi ruoli secondari in Constantine, Io, Robot, Guida per Riconoscere i tuoi santi e altri film, il successo per il giovane attore di Los Angeles, arriva con il ruolo di Sam Witwicky nel fortunato franchise Transformers di Michael Bay nel 2007, a cui seguono il film d’azione Eagle Eye al fianco della bella Michelle Monaghan, Wall Street - Il Denaro non dorme mai  di Oliver Stone, Indiana Jones e il Teschio di Cristallo, il thriller La Regola del Silenzio di Robert Redford e Lawless in salsa western.

Il 3 Aprile LaBeouf sarà nelle sale italiane con il chiacchierato Nymphomaniac - Volume 1, la prima parte del film erotico e drammatico del regista Lars Von Trier. Il film, distribuito dalla Good Films, è stato presentato alla scorsa edizione del Festival di Berlino, tra rumorose polemiche e stroncature. L’attore qui interpreta uno degli amanti della protagonista, Joe, interpretata in età adulta da Charlotte Gainsburg e in gioventù da Stacy Martin. Egli è protagonista di diverse scene esplicite, poiché il film racconta la vita di una ninfomane fino all’età di 50 anni. Proprio in occasione della conferenza stampa del film al Festival di Berlino, LaBeouf è apparso trasandato, ferito e coperto da un berretto, come se avesse fatto a pugni con qualcuno poche ore prima e, dopo aver ricevuto una domanda da un giornalista, ha sussurrato due parole e ha abbandonato la sala. Tuttavia, oltre la seconda parte di Nymphomaniac - Volume 2, che arriverà in Italia il 24 Aprile 2014, vedremo l’attore sul grande schermo come protagonista di Fury, il film d’azione di David Ayer, ambientato durante la seconda guerra mondiale. Insieme a lui nel cast anche Brad Pitt, Logan Lerman, Jon Bernthal e Scott Eastwood. Il film racconta le vicende del sergente dell’esercito americano, chiamato Wardaddy, che guida un’unità di cinque soldati in una missione decisiva dietro le linee nemiche nell’aprile del 1945. Nella squadra, tra gli altri, il tipografo Norman Ellison, più giovane del gruppo, e l’uomo di mondo Grady Travis. La data di uscita dovrebbe essere fissata verso la fine del 2014. Nonostante sia una persona estremamente imprevedibile, tra i prossimi progetti di Shia LaBeouf ci sono poi Villain e Spy’s Kid. Il primo è un thriller psicologico di Juan Carlos Fresnadillo in cui i protagonisti sono due fratelli, di cui uno malato di mente, che vogliono riallacciare i rapporti con la loro terra desolata. Per approfondire meglio la trama del film, un uomo viene segregato in montagna e torturato, per mano di suo fratello, in cerca di vendetta per aver perso la custodia dei suoi figli. Le riprese dovrebbero iniziare subito dopo Fury.

Spy’s Kid di D.J. Caruso vede invece Shia nei panni del figlio di Robert De Niro, in un poliziesco che porta sullo schermo una storia ambientata nel mondo dello spionaggio. Il film è basato sull’articolo di Bryan Denson che racconta la vera storia dell’agente della CIA Jim Nicholson, condannato a 23 anni, che ha insegnato al figlio tutti i segreti dello spionaggio direttamente dalla prigione. Shia LaBeouf, nonostante il faccino da bravo ragazzo, è un cavallo impazzito e Hollywood fa fatica a stargli dietro. Dice quello che pensa, si presenta sul red carpet con una busta di cartone in testa, minaccia di ritirarsi dalle scene e poi ci ripensa. Se ai primi tempi della sua carriera era un semplice attore da blockbuster, negli anni si è trasformato, regalando sicuramente un nuovo talento al cinema, poiché come attore è capace ed emoziona, ma gran parte dei suoi fan si stanno chiedendo se ci fa o ci è.

Risale proprio a poche ore fa la sua ultima bizzarra decisione professionale, ovvero il ritiro dalle riprese del film Rock the Kasbah, una commedia al fianco del comico Danny McBride. Diretto da Barry Levinson, il film ha un cast stellare che comprende anche Bill Murray, Zoey Deschanel, Bruce Willis e Kate Hudson e racconta la storia di un manager musicale, ormai bruciato, che va in Afghanistan con il suo ultimo cliente. Quando si ritrova abbandonato, senza un soldo e senza il suo passaporto, scopre una giovane ragazza con una voce straordinaria, che porta via con lui, mentre torna a Kabul per competere al popolare show televisivo, The Afghan Star, una sorta di American Idol orientale. Secondo le ultime notizie, LaBeouf non ha discusso o litigato con la produzione o altri membri della troupe, ma semplicemente ha cambiato idea e non vuole fare più il film. Visto il temperamento dell’attore tuttavia, potremmo aspettarci l’ennesimo ripensamento. 

 

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA