questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I prossimi film di Nicolas Cage

Attualità, Personaggi

30/07/2015

Tra successi e scelte sbagliate Nicolas Cage è diventato una personalità di spicco a Hollywood, non solo per essere nipote del grande regista Francis Ford Coppola e cugino della giovane Sofia, ma perché si è costruito una carriera di alti e bassi che, tuttavia, lo rendono un attore con diversi progetti in cantiere. Ne sono passati di anni dal suo debutto sul grande schermo con Fuori di Testa di Amy Heckerling, in cui recitava accanto a grandi nomi come Sean Penn, Jennifer Jason Leigh e Judge Reinhold. I suoi film che ricordiamo con piacere sono Con Air, Face Off, Omicidio in diretta di Brian De Palma, il romantico City of Angels al fianco di Meg Ryan, Il Mandolino del Capitano Corelli, ma da una decina di anni la fortuna non sembra essere dalla sua parte e critica e pubblico giudicano spesso mediocri i suoi ruoli. Basti pensare a Il Cattivo Tenente di Abel Ferrara, Next, Il Mistero dei Templari, Ghost Rider, Drive Andry, film di intrattenimento che però non convincono rimanendo incatenati nell’oblio. Cage lavora con grandi registi come Gore Verbinski, Ridley Scott, Joel Schumacher e la recente interpretazione di Joe diretto da David Gordon Green ha risvegliato almeno in parte l’interesse verso il suo talento e la sua figura sul grande schermo. Nonostante le ben sette nomination ai Razzie Awards bisogna dire che l’attore americano vinto il Golden Globe nel 1996 e il premio Oscar nel 1995 come miglior attore in Via da Las Vegas di Mike Figgis, quindi evidentemente i suoi problemi economici e personali stanno incidendo sul suo rendimento al cinema.

Il 29 Luglio lo vedremo nel film Left Behind - La Profezia di Vic Armstrong, accanto a Chad Michael Murray, Cassi Thomson, Nicky Whelan e Lea Thomson. Ray Steele è un comandante dell'aviazione civile che ha ormai un difficile rapporto con la consorte Irene dedita in modo radicale alla lettura delle Sacre Scritture. Tanto che il giorno del suo compleanno preferisce accettare un volo per Londra piuttosto che rimanere a casa con la moglie e con la figlia Chloe, tornata per l'occasione. Ray ha anche una liaison con una hostess e Chloe se ne accorge proprio mentre in aeroporto conosce il giornalista televisivo Buck Williams di cui si innamora al primo sguardo. Il volo decolla e Chloe arriva a casa da mamma e fratellino ma, di lì a poco, succede qualcosa di sconvolgente: su tutto il pianeta milioni di persone scompaiono. L’azione e l’avventura sono state sempre due ingredienti ricorrenti nella carriera di Cage, che comunque vanta un pubblico di appassionati che lo ammira nonostante qualche flop al botteghino. Tra i suoi prossimi progetti c’è anche Pay the Ghost di Uli Edel, in cui egli interpreta un professore il cui giovane figlio scompare durante una parata di Halloween a New York e, un anno dopo, comincia a sentire la presenza di quest’ultimo. Scopre così che esiste un fantasma feroce e vendicativo che affiora ogni Halloween per rapire i bambini. 

Il regista Oliver Stone lo ha coinvolto nel suo prossimo Snowden, il film sulla storia vera di Edward Snowden, giovane ingegnere coinvolto nelle prime rivelazioni sulla NSA riguardo la privacy del popolo americano. Il film ispirato al libro del giornalista Luke Harding prevede Joseph Gordon Levitt nel ruolo del protagonista, accanto a Shailene Woodley, Scott Eastwood, Nicolas Cage e Timothy Olyphant. Sicuramente una buona opportunità per l’attore di partecipare ad un biopic di alto livello nelle mani di un premio Oscar. Nel 2015 è previsto anche The Runner, il film di Austin Stark sullo scandalo sessuale e il tentativo di rivincita del deputato Colin Price, un membro idealista del Congresso di New Orleans che, dopo il disastro ambientale della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon nel 2010, è costretto a scendere a patti con le industrie coinvolte che lo ricattano per la sua relazione extra-coniugale. Dopo aver compreso i suoi errori, cercherà di vendicarsi in tutti i modi. Molto spesso si è parlato del possibile Superman di Tim Burton interpretato da Cage, un progetto mai realizzato che ora diventa materiale per il documentario The Death of Superman Lives: What Happened? diretto da Jon Schnepp che cercherà di raccontare il dietro le quinte del film Superman Lives, dall’idea iniziale fino alle cause che ne hanno bloccato la realizzazione. 

Anche il 2016 si presenta ricco di impegni per Nicolas Cage. Egli sarà nel cast della commedia Army of One di Larry Charles con Russell Brand, per raccontare le avventure di Gary Faulkner, un costruttore del Colorado che vuole trovare Osama Bin Laden e cerca di entrare nel Pakistan e Afghanistan più volte, non senza ostacoli. Poi il ritorno all’azione con The Trust di Alex Brewer, insieme ad Elijah Wood. I due interpretano due poliziotti corrotti che scoprono una cassaforte nascosta mentre lavorano nel deposito delle prove del dipartimento di polizia. Il loro piano è scappare con il contenuto ma si trovano a lottare per la vita contro qualcosa di molto più grande di loro. Infine Dog Eat Dog, il thriller poliziesco di Paul Schrader che racconta la storia di un trio di ex detenuti di Los Angeles che vengono assunti per realizzare un rapimento. La missione non va come dovrebbe andare e i tre si ritrovano a fuggire per evitare nuovamente la prigione e rifarsi una vita. Nel 2017 invece Nicolas Cage sarà protagonista del film di Mario Van Peebles, Uss Indianapolis: Men of Courage, che ha richiesto ben cinque anni di lavoro per ricostruire gli eventi ai quali è ispirato.  La nave del Capitano Charles Butler McVay, è stata silurata nel Pacifico meridionale nel luglio 1945, dopo aver consegnato le parti per le prime bombe atomiche. dei 1.196 membri dell'equipaggio a bordo, circa 300 finirono nel fondo del mare con la nave, mentre il resto ha affrontato l'esposizione, la disidratazione, l'avvelenamento da acqua salata, e gli attacchi degli squali mentre attendevano i soccorsi. Solo 317 marinai sono sopravvissuti, McVay fu condannato dalla corte marziale e poi esonerato più di mezzo secolo dopo. 

Scritto da Letizia Rogolino
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA