questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I prossimi film di Matthew McConaughey

Attualità, Personaggi

26/01/2014

All’inizio della sua carriera sul grande schermo, molti lo avevano etichettato come il bel giovanotto americano palestrato, biondo e con gli occhi chiari, destinato a collezionare una serie di ruoli in commedie sentimentali e film di leggero spessore. E in effetti, gran parte della sua filmografia vanta titoli come Fantasma per Amore, Prima o poi Mi Sposo, Come Farsi Lasciare in 10 giorni, EdTv,Tutti pazzi per l’oro, Sahara, A Casa con i suoi e la pellicola  bellico-demenziale Tropic Thunder, a testimoniare che il suo aspetto lo ha portato spesso ad interpretare un genere di film senza troppe aspettative.

Ma Matthew McConaughey, fortunatamente, non si è accontentato di questo ed è riuscito a cambiare in tempo il corso della sua carriera, partecipando a progetti più impegnativi, anche di natura indipendente, come Killer Joe nel 2011 diretto da William Friedkin, The Paper Boy nel 2012 di Lee Daniels, Magic Mike di Soderberg e Mud di Jeff Nichols, fino ad arrivare a conquistare pubblico e critica con il suo recente cameo in The Wolf Of Wall Street di Scorsese e, soprattutto, con la sua performance in Dallas Buyers Club di Jean- Marc Vallèe, che arriverà nelle sale italiane il prossimo 30 gennaio. In quest’ultimo McConaughey interpreta Ron Woodrof, un cowboy moderno e omofobo che vive come se non ci fosse un domani e, quando scopre di aver contratto l’Aids, è costretto a mettere in discussione tutte le sue convinzioni e a reinventarsi, mettendo in piedi un’ organizzazione che possa procurare a lui e agli altri malati le giuste medicine, efficaci ma illegali negli Stati Uniti. McConaughey è candidato agli Oscar 2014 come Miglior Attore Protagonista per questo ruolo, per il quale ha dovuto anche perdere circa 33 chili di peso, e ha recitato insieme ad un ottimo Jared Leto, il frontman della band musicale 30 Seconds To Mars, prestato al cinema ancora una volta con successo. 

In attesa di sapere se vincerà o meno l’ambita statuetta d’oro il prossimo 2 Marzo agli Oscar 2014, Matthew McConaughey è diventato da poco protagonista sul piccolo schermo della serie tv targata HBO, True Detective, insieme al collega Woody Harrelson. La prima stagione, composta di otto episodi è iniziata da pochissimo e i due attori vestono i panni di Rust Cohle e Martin Hart, due detective che portano avanti una complicata e pericolosa caccia ad un serial killer in Louisiana, che dura da oltre 17 anni. La serie, creata da Nic Pizzolatto e diretta da Cary Fukunaga, procede in archi temporali diversi, tra il 1995 e il 2012, anno in cui il caso viene riaperto. Il primo episodio in America è stato accolto da oltre 2 milioni e 300mila spettatori, ma l’idea nasce come serie antologica, quindi in caso di rinnovo, non è certo che gli attori restino gli stessi.

Tuttavia, McConaughey, all’età di ormai 45 anni, può dire di aver trovato il suo stato di grazia professionale, ma nonostante il grande successo che lo ha investito in questo ultimo periodo, l’attore sembra aver deciso di andare avanti con i piedi di piombo, impegnandosi in un progetto alla volta, senza tralasciare la sua vita personale e la sua famiglia. Tra i suoi progetti futuri, infatti, per il momento si parla solo di due film, come l’attesissimo Interstellar di Christopher Nolan e Thunder Run di Simon West.  In quest’ultimo l’attore sarà nel cast insieme a Gerard Butler e Sam Worthington e, anche se starete sperando si tratti di un film sugli spogliarellisti, Thunder Run è ambientato durante la guerra in Iraq, per raccontare la presa di Baghdad da parte delle forze armate americane all’inizio della guerra irachena nel 2003. Il film è l’adattamento cinematografico del romanzo del premio Pulitzer David Zucchino e la sceneggiatura è stata curata da Ken Nolan e Robert Port.

Nel nuovo progetto di Nolan, uno dei film più attesi della prossima stagione, McConaughey invece è nel cast insieme ad Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, Matt Damon e Casey Affleck per portare sullo schermo le avventure di un gruppo di esploratori che sfruttano un wormhole per superare le limitazioni fisiche del viaggio spaziale e coprire le immense distanze del viaggio interstellare. Il regista visionario di successi come Inception e Il Cavaliere Oscuro, ha tratto ispirazione da alcune teorie scientifiche dell’esperto di relatività Kip Thorne e, il fratello Jonathan Nolan ha trovato il modo di sviluppare la trama per il film, che uscirà da noi il 7 novembre 2014. 

 

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA