questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I prossimi film di James Franco

Attualità, Personaggi

02/04/2015

Stare al passo con James Franco non è facile, per la sua natura prolifica come attore e regista nel panorama cinematografico. Infatti alla scorsa edizione del Festival di Berlino era presente per diversi film, come Queen of The Desert di Werner Herzog, Every Thing Will Be Fine di Wim Wenders e I’am Michael di Justin Kelly al fianco di Zachary Quinto per raccontare una storia gay. Eccentrico e creativo, il giovane artista di Hollywood vive in costante bilico tra il cinema blockbuster e il cinema indipendente, lavorando costantemente a nuovi progetti di vario tipo. Il 2 Aprile lo vedremo protagonista di Third Person, il nuovo film di Paul Haggis, che dopo il premio Oscar Crash e il thriller The Next Three Days, torna ad intrecciare diverse storie d’amore in un’unica sceneggiatura, tra New York, Parigi e Roma. Michael (Liam Neeson) è uno scrittore, vincitore del premio Pulitzer, rifugiatosi in una camera d’albergo di Parigi per finire il suo ultimo libro. L'uomo ha recentemente lasciato la moglie Elaine (Kim Basinger) e sta vivendo una relazione burrascosa con la giovane e ambiziosa scrittrice Anna (Oliva Wilde), una donna che sa perfettamente quello che vuole. Nello stesso momento, Scott (Adrien Brody), un ambiguo uomo d’affari americano, si trova a Roma per rubare gli schizzi dei nuovi modelli di famose case di moda. Odiando qualsiasi cosa sia italiano, Scott è in cerca di qualcosa di decente da mangiare quando incontra Monika (Moran Atias), una gitana dalla bellezza mozzafiato, che sta cercando di ricongiungersi con la figlia. Ma quando i soldi che la donna aveva risparmiato per salvare la bambina dalle mani di un trafficante le vengono rubati, Scott si sente in dovere di aiutarla. Entrambi partono per una città del Sud Italia e qui Scott inizia a sospettare di essere la vittima di una truffa ben congegnata. Julia (Mila Kunis), un'ex attrice di soap opera, è impegnata nella battaglia legale per la custodia del figlio di sei anni contro l'ex marito Rick (James Franco), un famoso artista newyorkese. A causa dei mancati sussidi e delle ingenti spese legali, Julia è costretta a lavorare come cameriera nello stesso albergo di lusso dove una volta era un'ospite assidua. L'avvocato di Julia, Theresa (Maria Bello), le sta però procurando un'ultima possibilità per far cambiare idea al tribunale e riottenere così la custodia del bambino.

Dietro la macchina da presa, James Franco, ha in previsione di realizzare quattro film. The Disaster Artist: My Life Inside the Room lo farà insieme al fratello Dave Franco, ispirandosi al libro omonimo scritto dall’attore Greg Sestero. Una bella sfida per Franco, poiché da questo testo era già stato realizzato il film The Room nel 2003, considerato uno dei peggiori della storia del cinema. Tuttavia egli proverà ad adattare per il grande schermo anche American Tabloid, il romanzo del 1995 di James Elroy che racconta cinque anni della vita degli agenti di polizia Pete Bondurant, Kemper Boyd e Ward Littel, fino all’assassinio di John F. Kennedy. Il terzo film da regista sarà Beautiful People, una storia biografica che racconta la vita del playboy Jay Sebring, un parrucchiere del jet-set e un pioniere nel settore della cura estetica dell’uomo negli anni ’60. Il film si concentrerà sulla sua relazione con l’attrice Sharon Tate e i tratti peculiari della sua vita professionale, fino alla morte violenta per mano di Charles Manson. Infine dirigerà Zeroville, film tratto dall’omonimo romanzo di Steve Erickson che presenta il contrasto tra la vecchia e la nuova Hollywood. Ambientato nel 1969, il film segue Ike Vikar Jerome, uno studente di architettura di 24 anni appassionato di cinema e con difficoltà relazionali. Decide di partire per Hollywood per inseguire il sogno della settima arte e diventa un direttore di montaggio di successo, ma il settore sta subendo delle trasformazioni legati al periodo storico. Così il suo viaggio a Hollywood diventa una scoperta tra gioia e delusione.

Come attore, invece, James Franco farà parte del cast dell’atteso sequel de Il Grande e Potente Oz, di cui ancora non si conoscono i dettagli della trama. Dopo Spring Breakers, tornerà poi a lavorare con Harmony Korine per The Trap, un film drammatico che racconta una storia di vendetta nella scena musicale di Miami. Un gangster rapper, interpretato da Idris Elba, e il suo migliore amico Benicio Del Toro, sono stati incolpati di un furto avvenuto anni prima e, quando Rico è al culmine della loro carriera, Slim esce di prigione dopo 14 anni e vuole vendicarsi dell’amico che lo ha tradito per i soldi e la fama. Inoltre James Franco sarà con Brad Pitt, Jonah Hill e Felicity Jones nel film True Story, diretto da Rupert Goold. Michael Finkel, giornalista che ha da poco terminato di lavorare con il New York Times, si ritrova a lottare per il suo lavoro dopo una storia conclusasi non bene. Un giorno, egli riceve la telefonata di un uomo riguardante Christian Longo, uno dei maggiori ricercati dell'FBI, che è stato arrestato e ha dichiarato di essere Finkel. Michael e Christian finiscono così con l’incontrarsi. 

Tra i numerosi progetti futuri di Franco, anche Rant di Pamela Romanowsky, un film d’azione ambientato in un futuro distopico che racconta la storia di un ribelle del liceo in una piccola città, che viene stimolato dall’esposizione di una tossina animale e diventa il capo di una squadra di demolizione urbana segreta. Infine il regista Greg Tiernan ha richiesto la partecipazione di Franco per il suo Sausage Party, un film d’animazione a cui l’attore presterà la voce per il 2016. Prodotto dalla Sony e dalla Annapurna Pictures, Sausage Party racconta le avventure di una salsiccia alla ricerca della verità sulla propria identità, in seguito ad una caduta dal carrello della spesa. Inizia un viaggio al supermercato per tornare nelle corsie dove era in vendita il 4 Luglio e cerca di scoprire come ci è arrivata. Non si tratta di un film d’animazione per i più piccoli, infatti è prevista anche una censura racing R, ma d’altra parte non sarebbe stato in linea con il personaggio. Come abbiamo detto all’inizio è difficile stare al passo con James Franco, perché sembrerebbe non riposarsi mai, ma questi sono i suoi progetti più importanti in programma fino ad oggi. Tuttavia restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA