questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I magnifici sette della SIC

21/07/2006

E' stato presentato il programma della 21° Settimana Internazionale della Critica. Sezione autonoma ospitata dalla 63° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Sette film in competizione che concorrono per due premi. Niente film italiani in competizione, fatta eccezione per quello di chiusura.

31 agosto - 9 settembre questi i giorni per vedere i sette film della 21° Settimana Internazionale della Critica. In realtà i film presentati sono nove ma i due in più, importantissimi, rappresentano quello di apertura e di chiusura della manifestazione. Il Presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Bruno Torri, insieme ai membri della Commissione di selezione: Francesco Di Pace (Delegato), Massimo Causo, Adriano De Grandis, Marco Lombardi e Silvana Silvestri, hanno presentato alla stampa le loro scelte per questa edizione 2006. Piccola premessa: non ci sono film italiani in concorso, se non il film di chiusura che, per motivi che spiegheremo, non poteva rientrare tra quelli in competizione. A dirla tutta un film italiano era stato selezionato per la SIC, ed era L'aria salata, opera prima di Alessandro Angelini, progetto che ha dietro Rai Cinema. In seguito però regista e produttori hanno pensato di ritirarlo dalla Settimana della Critica per mancanza di un distributore. Scelta rispettabile ma opinabile. L'anno scorso Mater Natura di Massimo Andrei arrivò alla SIC senza un distributore e ne uscì con l'Istituto Luce. Veniamo al programma. La 21° Settimana della Critica apre con un omaggio. Si tratta di un film di Otto Preminger (omaggiato in occasione del centenario della sua nascita e del ventennale della sua scomparsa), del 1965 dal titolo Bunny Lake is missing (Bunny Lake è scomparsa) con Laurence Olivier. Il bel film del grande maestro Preminger dà anche modo ai selezionatori di introdurre un tema costante nelle opere presentate: la scomparsa. La scomparsa della propria identità, di un amore, di un padre, di un uomo... Questa perdita sembra essere il filo conduttore di film provenienti da tutte le parti del mondo.

Scritto da ADMIN
Tag: box office
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA