questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I disperati dei Caraibi

10/06/2009

Un'Estate ai Caraibi dei Fratelli Vanzina. Uscirà sui seicento schermi Un'Estate ai Caraibi, il secondo 'Cineombrellone' scritto e diretto dai Fratelli Carlo ed Enrico Vanzina appositamente pensato e realizzato per la stagione estiva. Cinque storie che si incastrano e che, tra tanti vizi e rare virtù, prendono in giro gli Italiani di oggi, un po' patetici se non disperati per amore e mancanza di denaro, in versione caraibica interpretati da Enrico Brignano, Maurizio Mattioli, Alena Seredova, Marina Stella, Carlo Buccirosso, Enrico Bertolini, Paolo Conticini, Paolo Ruffini, Biagio Izzo e Gigi Proietti la cui interpretazione straordinaria , senza soluzione di continuità con quella dell'attore smemorato di Un'Estate al Mare fa dire a Carlo Vanzina "Vorrei girare tutti i miei film con Gigi!". Il regista, poi, aggiunge: "Abbiamo messo molta cura a raccontare queste cinque ministorie, diventate dei piccoli film a sé stanti interpretate da grandi attori e da una 'leggenda' come Gigi Proietti." Martina Stella spiega "Non avevo mai fatto una commedia popolare come quelle dei Vanzina e per me, in un certo senso, si tratta di un esperimento. Avevo già lavorato con Carlo alla serie Piper ed è stato lui a convincermi ad accettare questa parte, spiegandomi come lui immaginava avrei dovuto interpretare questo personaggio. E' stato molto divertente. Del resto avevo anche molta voglia di sperimentarmi in qualcosa di diverso: ho recitato con altri 'toscanacci' come Paolo Ruffini e Paolo Conticini ed interpreto una ragazza che tradisce il suo fidanzato storico, e che, poi, viene 'punita' dal suo uomo tradito e dall'amante coalizzatisi contro di lei combinandogliene di tutti i colori." Uno dei temi del film è la costante ossessione per i soldi, ma i due fratelli negano che questo sia un riflesso della crisi e considerano Un'Estate ai Caraibi come uno dei loro lavori più 'sentimentali' "La commedia è sempre influenzata da quello che succede intorno a chi la scrive: televisioni e giornali ti comunicano sempre qualcosa.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA