questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I critici USA amano il cinema italiano: Guadagnino, Virzì, Mezzogiorno

Attualità

10/01/2011

Da tempo vi abbiamo segnalato gli apprezzamenti che varie associazioni americane quella degli sceneggiatori, dei produttori e altre hanno rivelato nei confronti di un film come Io sono l’amore di Luca Guadagnino. Last but not least, Nicole Kidman ha affermato che ha invidiato molto l’eccellente Tilda Swinton protagonista della pellicola italiana. Paolo Virzì lo sappiamo è il candidato italiano con il suo La prima cosa bella per entrare nella cinquina del Miglior Film Straniero.

Ma arriva la notizia che il New York Times e la National Society of Film Critics hanno assegnato il Premio come Migliore Attrice a Giovanna Mezzogiorno per l’interpretazione di Ida Dalser nel film “Vincere” di Marco Bellocchio. Definendola, oltre alla sua bravura, una ‘Volcanically Beautiful’, una ‘Bellezza Esplosiva’.

In America è infatti tempo di premi e riconoscimenti dei film usciti nel 2010 e “Vincere”, uscito negli States appunto lo scorso anno, sarebbe addirittura da Oscar, come anche la Mezzogiorno (Migliore attrice protagonista) e Filippo Timi (Miglior attore non protagonsita), secondo la classifica dei critici del New York Times (notizia uscita il primo gennaio sul quotidiano); una ulteriore conferma del grande entusiasmo manifestato dalla critica americana verso il film di Bellocchio. David Edelstein, firma di punta del New York Times, lo aveva già inserito nella top ten dei film più belli dell’anno. Dopo aver incassato il 92% di recensioni positive su Rottentomatoes, il film di Bellocchio (che non è neppure stato scelto a rappresentare l’Italia agli Oscar, all’epoca si scelse Baarìa) si è preso in qualche modo una rivincita raccogliendo molti più riconoscimenti all’estero che in patria.

Inoltre il regista Marco Bellocchio sarà il protagonista di una retrospettiva in occasione del VI° Los Angeles, Italia, che si terrà al Teatro Cinese di Hollywood dal 20 al 26 febbraio, alla vigilia degli Academy Awards. Da I pugni in tasca al recente Vincere. Previste inoltre conferenze all'University of Southern California e la consegna del premio LA Italia - Excellence Award.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA