questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I Babbi Natale superano Natale in Sudafrica

Attualità, Box Office

04/01/2011

Con l'incasso della giornata di ieri -  411.946  euro contro i 210.560 del film di Neri ParentiLa Banda dei Babbi Natale è prima al box-office totale con 17.205.957 euro contro i 17.040.679 del cinepanettone. Non sarà un evento epocale ma fa comunque un certo effetto - come se il pandoro fosse diventato improvvisamente più popolare del panettone - vedere la pellicola campione da sempre del botteghino natalizio, soprannominata addirittura 'cinepanettone', superata per la prima volta nella sua gloriosa storia dai rivali ad anni alterni, sempre arrivati secondi. Fino ad ieri. E deve essere una soddisfazione esagerata, il sogno di una vita, per il terzetto di comici milanesi essere riusciti a superare il nemico di sempre, quel gruppetto di comici romani o giù di lì, assortito con qualche bellona da sbarco, dietro al quale  si erano rassegnati a mettersi in fila. Natale in Sudafrica partito in testa con un distacco di un paio di milioni di euro, che sembrava riuscire a tenere, nonostante La banda dei babbi Natale, onestamente più carino e natalizio del primo, mostrasse da subito di avere un passaparola molto positivo. Se Natale in Sudafrica ha mostrato di essere stato anche quest'anno 'la prima scelta' del grande pubblico, il suo percorso è stato frenato da un passaparola non troppo soddisfacente, mentre Aldo, Giovanni e Giacomo hanno visto il proprio pubblico crescere, e grazie appunto ad un eccellente passaparola sono stati privilegiati dalla seconda ondata di pubblico. Che a giudicare dai risultati di questi ultimi giorni sembra essere anche piuttosto 'lunga'. Quindi saranno loro, più del film di Neri Parenti, a cercare di contrastare la grande offensiva di Checco Zalone, in uscita domani con 820 copie. Forse sarà proprio il fuoco 'amico' - visto che sia Che bella giornata che La banda dei Babbi Natale sono coprodotti e distribuiti da Medusa - a mettere fine al loro momento di gloria.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA