questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Humandroid, cosa ne pensa il mondo del nuovo film di Neill Blomkamp

Attualità

07/04/2015

Dopo i successi di District 9 ed Elysium, il regista Neill Blomkamp torna al cinema il 9 Aprile con il nuovo Humandroid, un film di fantascienza intorno al concetto di intelligenza artificiale, spesso presentato sul grande schermo da molti anni a questa parte. Ogni bambino viene al mondo pieno di promesse, e cosi è per Chappie che è straordinariamente dotato, unico nel suo genere, un prodigio. Come ogni altro bambino Chappie dovrà farsi strada nel mondo con il cuore e con l'anima, tra influenze buone e cattive, per trovare la sua strada e diventare un uomo. Ma c’è una cosa che rende Chappie diverso da ogni altro bambino: Chappie è un robot. Il primo robot capace di pensare e provare emozioni. Ed è proprio per questo che in molti vorrebbero fosse l'ultimo della sua specie. “E’ un buon film d'azione e fantascienza. Lungi da me dare a questo film il bacio della morte, facendolo sembrare troppo serio per il suo pubblico. Chappie è tutto quello che deve essere, ma è anche tutto ciò che dovrebbe essere” ha scritto il critico del San Francisco Cronicle.

Dev Patel interpreta un giovane ingegnere che ha inventato una serie di creature in titanio in grado di assicurare l’ordine nella città come una vera e propria forza di polizia, registrando una notevole diminuzione della criminalità. Hugh Jackman, ex militare, ha un approccio più diretto e fisico, e il suo progetto per la stessa azienda si rivela troppo dispendioso e invadente per essere costruito in più quantità. Questo suo continuo fallimento e l’umiliazione professionale, lo portano alla ricerca di una vendetta, che rischia di essere per lui e per gli altri, la fine di tutto. “Tra l'affascinante spettacolo di Copley nei panni del robot, le immagini ingegnose, la musica elettronica assolutamente incredibile, e la spinta narrativa propulsiva, c'è molto da apprezzare in questo film, anche l'amore per Chappie” ha sottolineato The Playlist, mentre il Portland Oregonian ha aggiunto che  “Con un corpo in titanio e la mente di un bambino, Chappie è una figura affascinante, che sembra vivo, tanto che si desidera ci fosse anche un altro film su di lui”. “Questo è un film con delle buone premesse, una buona idea” come ha affermato il Chicago Sun-Times, e Blomkamp ritrova quello stile di una fantascienza originale, carica di humour e sentimento, con la quale ha conquistato pubblico e critica con il suo primo film.

In un futuro distopico, Humandroid procede con un ritmo dinamico e coinvolgente, e il personaggio principale fatto di titanio e una coscienza irresistibile, conquista lo spettatore dall’inizio alla fine. “Chappie vanta così tanti elementi divertenti, in particolare la prestazione motion-capture del robot di Sharlto Copley, in un modo che i suoi pochi difetti non incidono il film” ha notato il Boston Globe, mentre l’USA Today ha scritto: “Chappie è destinato ad ispirare domande su ciò che significa essere umani, e, a volte lo fa. E, il regista e co-sceneggiatore Neill Blomkamp esplora questa sua premessa intrigante abbastanza profondamente”. La sceneggiatura è lineare e precisa, e la storia regala numerosi sorrisi, pur utilizzando la fantascienza come una riflessione filosofica sulla diversità e le radici del concetto di essere umano. Cosa ci rende davvero umani? Amare qualcuno? Combattere per qualcosa che è nostro o per difendere la nostra famiglia? Humandroid cerca di trovare una risposta anche ad una delle domande più curiose della vita, soffermandosi sulla divisione e la convivenza dell’anima e il corpo. Una può vivere senza l’altro? Quando conosciamo Cheppie all’inizio del film, lui è un bambino sopraffatto, mentre per il momento dei titoli di coda, sembra John McClane. Una rappresentazione accurata di intelligenza artificiale come può evolvere? Rende il dramma avvincente? Penso di sì” ha concluso l’ Enterteinment Weekly, confermando la riuscita di questo film di intrattenimento, costruito su una storia, dei personaggi e un contenuto intrigante e curioso.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA