questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Hugh Jackman protagonista di Real Steel, sul ring con i robot

Attualità, Interviste

04/10/2011

Diretto da Shawn Levy ed interpretato da Hugh Jackman insieme alla bella di Lost, Evangeline Lily, Real Steel – Cuori d’Acciaio è ambientato in un futuro prossimo, non tanto lontano dal nostro, in cui giganteschi robot hanno sostituito gli uomini sul ring e, un’ex promessa del pugilato Charlie Kenton (Jackman) tira a campare allenando uno che non ha più un briciolo di possibilità di ritornare la gloria che era.

Quando il suo automa viene mandato al tappeto per l’ennesima volta, l’uomo si ritroverà costretto ad addestrare con una macchina programmata come sparring partner. Quella che sembra la premessa tratta da un videogame, cui il regista ammicca con robot digitali in grado di sferrare ganci e montanti senza precedenti, in realtà nasce da Acciaio, racconto breve del 1956 dello scrittore Richard Matheson, quello di Io sono leggenda e già adattato in telefilm della serie Ai confini della realtà.

Oltre al lato action, che mescola Rocky alla spettacolarità di Terminators, il film è una produzione firmata Steven Spielberg e Robert Zemeckis, e riflette sul cuore che ogni macchina deve avere per trionfare.

In uscita negli Usa, questo venerdì 7 ottobre, alcuni quotidianisti hanno intervistato il protagonista Hugh Jackman, ora impegnato in un progetto diversissimo ovvero il musical I Miserabili dove impersonerà Jean Valjean.

Il versatile interprete ha affermato che Real Steel lo ha interessato perché: “Penso che i robot affascinano l’umanità da sempre, molto semplicemente perché possono fare cose che noi umani non sappiamo o non possiamo fare, ma allo stesso tempo siamo noi a controllarli. In questo caso, fanno ciò che i pugili veri non possono fare e cioè distruggersi a vicenda fino ad uccidersi”.

Per la preparazione di Jackman è stato chiamato il più volte campione olimpico e poi del mondo Sugar Ray Leonard. “Mio padre – ha detto Jackman – era un campione di boxe quando era nell’esercito inglese ma non ne ha mai parlato molto a me e ai miei fratelli perché temeva che ci picchiassimo. Ultimamente si è aperto un po’ e quando gli ho detto che avrei lavorato con Sugar Ray Leonard gli si sono illuminati gli occhi. Sugar Ray mi ha insegnato a dare e a prendere pugni ma non solo... il suo modo di vivere mi ha fatto capire tante altre cose fondamentali”.

“Aspetti della vita – conclude Jackman – che ritroverete anche nel film. Come il rapporto padre/figlio che in Real Steel è importante tanto quanto l’avvento dei robot nella nostra società. La boxe è una eccellente metafora della vita e il film pone l’accento su questo: possiamo avere fatto degli errori e avere dei rimpianti ma ci sono sempre nuove opportunità. La stessa lezione che vorrei impartire ai miei figli, che sappiano che non avranno tutto quello che vorranno dalla vita, ma che devono sempre credere in se stessi”.

Real Steel – Cuori d’Acciaio arriverà in Italia il 25 di novembre 2011 distribuito dalla Walt Disney, disponibile anche in versione Imax.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA