questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Harrison Ford tornerà nel sequel di Blade Runner?

Attualità

16/05/2014

La Alcon Entertainment e la Warner Bros hanno offerto ad Harrison Ford di interpretare nuovamente il ruolo celebre di Rick Deckard nel sequel di Blade Runner diretto da Ridley Scott, secondo quanto è stato annunciato da Andrew Kosove e Broderick Johnson della Alcon. Hampton Fancher (co -sceneggiatore dell'adattamento del 1982) e Michael Green sono stati confermati come gli sceneggiatori del nuovo progetto. Mentre la storia è tenuta segreta, è già noto che si svolgerà diversi decenni dopo la conclusione del 1982. Johnson e Kosove hanno dichiarato: "Crediamo che Hampton Fancher e Michael Green abbiano realizzato con Ridley Scott un sequel straordinario di uno dei più grandi film di tutti i tempi. Siamo onorati e fiduciosi, che Harrison farà parte del nostro progetto".

Alcon Entertainment ha acquisito il film, e i diritti di franchising per gli accessori nel 2011 dal produttore Bud Yorkin per produrre un prequel e un sequel dell'iconico thriller fantascientifico. Yorkin sarà il produttore del sequel insieme a Kosove e Johnson, mentre Cynthia Sikes Yorkin co-produrrà il film. Frank Giustra e Tim Gamble, CEO della Thunderbird Films, saranno i produttori esecutivi. Blade Runner è stato individuato come uno dei più grandi film di tutti i tempi da innumerevoli sondaggi e media, e come il più grande film di fantascienza di tutti i tempi con una maggioranza di pubblicazioni di genere. Distribuito dalla Warner Bros., Blade Runner è stato adattato da Hampton Fancher e David Peoples dal romanzo di Philip K. Dick "Do Androids Dream of Electric Sheep?" ed è stato diretto da Ridley Scott dopo Alien.

Il film è stato candidato a due premi Oscar (migliori effetti visivi e migliore scenografia). Blade Runner è stato selezionato per la conservazione negli Stati Uniti dal National Film Registry della Biblioteca del Congresso come "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo". Il film è stato selezionato per la conservazione negli Stati Uniti dal National Film Registry nel 1993 ed è spesso insegnato in diversi corsi universitari. Nel 2007 è stato nominato il secondo film più influentedal punto di vista visivo, secondo la Visual Effects Society.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA