questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Giornate degli autori, è il giorno di Acciaio!

Attualità, Personaggi

02/09/2012

Un anno fa Vittoria Puccini, della Mostra del cinema di Venezia era la madrina. Torna anche in questa edizione grazie ad Acciaio, adattamento del romanzo di Silvia Avallone, che Stefano Mordini presenta nella sezione Giornate degli Autori.

Di qua l´acciaieria che lavora a ciclo continuo, ventiquattro ore al giorno e non si ferma mai. Di là dal mare, l'isola d'Elba, un paradiso sognato e irraggiungibile di famiglie felici. In mezzo, in riva alla loro spiaggia segreta, né di qua né di là, Anna e Francesca, piccole ma già grandi, che vivono la loro ultima estate di innocenza prima del liceo.

Protagonista è Michele Riondino nei panni di Alessio, un operaio che lavora presso le acciaierie di Piombino, mentre la Puccini è Elena, la sua ex fidanzata che dopo aver studiato in città torna per lavorare in fabbrica da dirigente del personale scontrandosi inevitabilmente con Alessio.

“Elena sembra in apparenza un'aliena algida – dice la Puccini – ma all'occorrenza diventa istintiva, passionale”.

“Quando mi hanno proposto di adattare il romanzo – dice Mordini – ho subito accettato perché le tematiche che vengono affrontate mi sono vicine. Vengo da una famiglia di fabbri, mio padre era un operaio poi entrato in ferrovia, e a Piombino producono l'acciaio con cui si costruiscono le rotaie; così, all'improvviso, mi sono trovato in un mondo che conoscevo fin da piccolo. Un mondo fatto di fatiche, di ferro, di fuoco, di durezza, di tutta una serie di situazioni e anche odori che hanno fatto parte della mia infanzia".

Il regista ha ha scritto la sceneggiatura insieme a Giulia Calenda poiché la Avallone ha preferito svolgere un semplice lavoro di consulenza.

Esordio da bestseller, con oltre 500 mila copie vendute complessivamente in due anni, caso editoriale che ha sollevato molte polemiche a Piombino per l’immagine, in parte infernale che ne viene fuori della città, Acciaio farà parlare di sé anche nelle sale. Ad acquistarlo è stata la Bolero che lo distribuirà in data da definire.

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA