questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

George Clooney a ruota libera

Attualità, Gossip

13/11/2013

L'immagine glamour di una colonna portante del gotha di Hollywood, sorridente, disponibile e molto impegnato sia professionalmente che socialmente, sembra aver stancato il bel George, che da un pò di tempo ha cominciato a togliersi pubblicamente i sassolini dalle scarpe. Ha iniziato qualche settimana fa, demolendo in un'intervista uja vettura di lusso ì, la Tesla, dicendo che acquistarla era stato un pessimo investimento, perché nonostante il costo non aveva mai funzionato. Con il risultato di far crollare in borsa il titolo della casa automobilistica. E adesso in una nuova intervista ad Esquire l'attore-regista spara a zero sui suoi colleghi. Con apprezzamenti molto poco lusinghieri nei riguardi di Russell Crowe e di Leonardo Di Caprio, salvando solo Brad Pitt dalla sua vis polemica.

Con Russell Crowe la ruggine è iniziata qualche tempo fa, in seguito ad un apprezzamento molto poco carino dello stesso Crowe che aveva definito Clooney, Harrison Ford e Robert De Niro come "sellout" dei venduti, a causa dei loro numerosi ingaggi pubblicitari. Clooney prima ironizza sulle velleità musicali del Gladiatore, che canta nella band 30 Odd Foot of Grunts, per poi chiudere in modo piuttosto seccato: «Ma chi pensa di essere quel ragazzo? È un aspirante Frank Sinatra. Mi ha davvero scocciato!». Ce n'è anche per Leonardo Di Caprio, del quale Clooney  racconta che è circondato da falsi amici, di persone che lo osannano continuamente in modo perfino imbarazzante. L'unico a salvarsi, almeno in questa intervista, è Brad Pitt, che pur essendo  l’attore di maggior successo al mondo, cerca sempre di essere la «versione più modesta di Brad Pitt. Ho una grande ammirazione per lui». 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA