questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Genovesi: “Sono orgoglioso di girare ‘Soap opera’ a Cinecittà”

03/12/2013

Si gira a Cinecittà, tra il Teatro 9 e il Teatro 11 una nuova sofisticata commedia di Alessandro Genovesi. Titolo, che è tutto un programma, 'Soap opera'! Si tratta di una commedia corale, che vede protagonisti Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Ricky Memphis, Diego Abatantuono, Ale e Franz e Chiara Francini. "Via la quarta parete" avverte subito il regista, al terzo film dopo i successi di 'La peggior settimana della mia vita' e 'Il peggior Natale della mia vita'. La squadra che vince non si cambia e quindi nel cast molti gli attori feticcio, a cominciare da Fabio De Luigi: "Il mio regista feticcio mi ha voluto nelle nuove mirabolanti avventure di non so chi... - racconta divertito in una pausa di lavorazione agli Studios- . Al momento il film e' tutto nella testa del regista e posso anticipare poco, ma quello che devo assolutamente dirvi di questa commedia e' che a volte c'è più verità nella finzione che nella verità vera...." . Quinta settimana di riprese a Cinecittà si diceva e proprio questo e' un fiore all'occhiello della produzione Colorado, che vanta un budget di cinque milioni di Euro. "Questa e' una commedia commerciale - racconta Genovese - e come tale deve realizzare determinati obiettivi che io devo realizzare, ne sono conscio. Sono anche certo che un buon film commerciale debba essere realizzato con un buon budget". Grande emozione da parte di Genovese ma anche una grande responsabilità, contribuire a rivitalizzare il tempio del cinema Italiano, la cittadella di Fellini, Ben Hur e Gangs of New York, solo per citare alcuni titoli passati alla storia: "Posso testimoniare che cinecitta' sta ripartendo, rispetto ad un anno fa quando ho fatto i sopralluoghi, oggi mi sembra un sogno. Sta girando con me Carlo Verdone, ma solo fino a ieri c'era Cipri, arriverà tra poco Salvatores, insomma è un sogno. Devo tessere le lodi di tutte le grandissime professionalità che ho trovato tra le maestranze, tra gli scenografi. Il popolo di Cinecittà deve tornare a lavorare come era un tempo. Spero che ritornino presto troupe internazionali".

Scritto da Titta Digironimo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA