questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Generazioni a confronto: Meno male che ci sei

23/11/2009

Luis Prieto, il regista supercampione di incassi con Ho voglia di te che lanciò definitivamente Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio, ha diretto un film maturo, intelligente, vero, molto umano con Meno male che ci sei. Giusta la promozione da parte di Cattleya che insieme a Focus Features International hanno prodotto il film e che sarà distribuito in 200 copie dal 27 novembre da Universal Pictures, di fare due poster diversi della pellicola. In una sono immortalate le due protagoniste femminili, interpretate dalla bravissima Claudia Gerini e dalla debuttante Chiara Martegiani mentre nell'altro ritroviamo la ragazzina insieme al suo giovane amore, l'attore Alessandro Sperduti. Sì, perché Meno male che ci sei non è un teen movie, è la storia della complicità fra due donne, una figlia che perde i genitori con l'amante del padre, e al contempo le storie sentimentali di queste due figure femminili, rispettivamente una di diciassette anni e l'altra che ha da poco superato i trenta. Un film malinconico ma anche divertente, dove ogni spettatore potrà ritrovare pezzi delle sua esistenza. Un film raccontato da donne ma dove ovviamente gli uomini, hanno una parte fondamentale. Il primo amore, il lutto, l'abbandono, la maternità, l'amicizia, gli alti e bassi dell'adolescenza. Nel cast oltre a Claudia Gerini e Chiara Martegiani (che proviene dall'esperienza di Amici), ci sono il giovane Alessandro Sperduti (fiction, teatro e film alle spalle), Guido Caprino, Marco Giallini e la partecipazione di Stefania Sandrelli. Il film è tratto dall'omonimo libro di Maria Daniela Raineri.

 


Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA