questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Francesco incontra Philomena

Attualità, Personaggi

07/02/2014

Il Pontefice ha incontrato Philomena Lee, la donna irlandese che ha ispirato il libro del giornalista Martin Sixsmith da cui è stato tratto il film di Stephen Frears candidato a 4 premi Oscar (tra cui miglior film e miglior attrice protagonista, Judi Dench). Applaudito al festival di Venezia il film racconta la storia vera di Philomena Lee, una ragazza madre irlandese rinchiusa in un convento e privata del suo bambino in maniera forzata, e della sua ricerca del figlio perduto. Un film potente che non risparmia una feroce critica alle responsabilità degli istituti religiosi irlandesi, con la complicità delle autorità governative, nelle adozioni forzate che sono state fatte a migliaia nei decenni passati.

La donna è a Roma per promuovere Philomena Project, un'iniziativa che vuole che il governo irlandese promulghi una legge sull'apertura dei registri sulle adozioni, allo scopo di aiutare le madri a ritrovare i figli dai quali sono state separate in seguito alle adozioni forzate del passato.
Dopo l'udienza con il Pontefice, Philomena ha detto: "Sono onorata e felice di aver incontrato Papa Francesco oggi. Ho sempre avuto una profonda fede nella Chiesa e nella sua volontà di riparare ai torti commessi in passato - ha detto ancora - Spero e credo che Sua Santità Papa Francesco si unirà a me in questa lotta per aiutare le migliaia di madri e figli che desiderano mettere la parola fine alla loro tormentata storia".
Philomena Lee, nel 1952, ancora adolescente, resta incinta e viene mandata in una "Casa per ragazze madri" dove, dopo 3 anni, suo figlio viene dato in adozione dietro pagamento e portato in America. Nonostante Philomena e suo figlio si siano reciprocamente cercati per tanti anni, sono stati tenuti a distanza e non sono mai riusciti a rincontrarsi.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA