questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Fino alla fine del mondo - Intervista a Nicolas Cage

08/07/2009

Solo un paio di anni dopo Next ispirato al lavoro di Philip K. Dick, Nicolas Cage torna a confrontarsi con un thriller fantascientifico in cui si esplorano le drammatiche conseguenze di una profezia apparentemente innocua, fatta da un'innocente bambina nel 1959. Segnali dal futuro (dal 4 settembre nei cinema italiani distribuito da Eagle Pictures), diretto da Alex Proyas ed interpretato al fianco di Rose Byrne racconta la storia dell'inaugurazione di una nuova scuola elementare alla fine degli anni Cinquanta: gli insegnanti chiedono ai loro studenti di immaginare il futuro e di descrivere le proprie impressioni su un foglio che sarà chiuso in una capsula ermetica. Quando, mezzo secolo più tardi, altri alunni della stessa scuola, leggeranno i pensieri dei loro predecessori, il padre di uno dei bambini scoprirà che la sequenza di numeri scritta da una ragazzina, ha predetto con agghiacciante precisione i più grandi disastri della storia dell'umanità avvenuti nel frattempo. Tutto è stato previsto, a  parte tre tragedie ancora non verificatesi, di conseguenze globali e particolarmente disastrose, che l'uomo, uno scienziato proverà ad evitare. "Più lavoro nel mondo del cinema, più mi rendo conto di come la fantascienza sia diventata uno degli argomenti più interessanti per fare dei film. E' forse l'ultima maniera per essere astratti, ma, al tempo stesso, riuscire a trovare un legame saldo con il pubblico. Mi è sempre piaciuto provare ad individuare delle maniere nuove per esplorare tematiche astratte all'interno del mio lavoro, riuscendo a farmi comprendere dalla gente su un piano personale. La fantascienza rappresenta un terreno molto fertile per l'immaginazione. Fare questo tipo di film ha qualcosa di profondamente 'liberatorio'.

 


Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA