questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Finlandia da Oscar: non solo Aki Kaurismaki

28/10/2008

Il regista Dome Karukoski presenta al Festival del Film il drammatico The Home of the Dark Butterflies, sua seconda opera cinematografica. La pellicola è stata scelta dalla Finlandia come potenziale candidato all'Oscar per il miglior film straniero.

Un passato da dimenticare, un futuro da ritrovare...

Così recita la tagline di The Home of the Dark Butterflies (Tummien perhosten koti), adattamento cinematografico del best seller di Leena Lander (Edito in Italia da Feltrinelli). Il film che ha sbancato i botteghini finladesi, rimanendo in testa alla classifica per cinque settimane, è arrivato al Festival Internazionale del Film di Roma, dove è stato presentato nella sezione Alice nella città.

Diretta dal 31enne Dome Karukoski, al suo secondo film, la pellicola è stata selezionata dalla Finlandia come potenziale candidata all'Oscar 2009, nella categoria Miglior Film Straniero.

Si raccontano le vicende del giovane Juhani (l'esordiente Niilo Syväoja), un ragazzo oppresso da un traumatico evento infantile. Dopo sei anni passati da una famiglia all'altra, viene trasferito in un istituto maschile, chiamato l'Isola. Un posto controllato dallo spietato sovrintendente Olavi Harjula (Tommy Korpela). Sull'isola, abitata da pochissime persone, conoscerà Tyynne, una ragazza che si occupa dei viveri della cucina. A poco a poco, avrà la sua occasione di rinascere.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA