questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Film in uscita il 22 gennaio

Attualità

21/01/2010

Tra Globi d'Oro mancati per un soffio, e l'occupazione militare delle 932 copie di Avatar, la strada dei film che escono questo week end è tutta in salita. Ma se è vero, come è vero, che la qualità viene premiata, allora questi coraggiosi e prestigiosi esordienti non dovrebbero temere. Sono infatti decisamente di alto livello le new entries che si sono date appuntamento. A cominciare da Tra le nuvole, 6 candidature ai Globi d'Oro e solo una statuetta vinta per la miglior sceneggiatura, la storia di un tagliatore di teste, un esperto nel licenziamento degli impiegati di grandi compagnie, perennemente in viaggio tra un aereoporto e l'altro nell'America ferita dalla crisi. Un gioiello di spietata ironia interpretato superbamente da George Clooney. Altro titolo beffato dai Globi d'Oro - nonostante cinque candidature è uscito a mani vuote - il musical Nine. Diretto dal regista del Premio Oscar Chicago Bob Marshall è l'adattamento cinematografico del musical Nine, ispirato al capolavoro di Fellini 8 ½, con al centro un regista in crisi, circondato da tutte le donne della sua vita. Splendide scenografie, grande musica, ritmo incalzante, ambientazione italiana, e soprattutto un cast da paura: Daniel Day-Lewis è il protagonista Guido Contini, Penelope Cruz è la sua amante; Marion Cotillard è la moglie; Nicole Kidman la sua musa; Judi Dench la sua costumista; la Ferguson è la prostituta che gli ha insegnato tutto quando era ragazzo e Sofia Loren la sua amata mamma. Come se non bastasse, sempre sul genere autoriale, esce L'uomo che verrà di Giorgio Diritti, una pellicola di fortissimo impatto emotivo che rievoca, attraverso gli occhi di una bimba, la strage di Marzabotto in cui, il 29 settembre del 1944, le SS uccisero circa 770 persone tra bambini, donne e anziani. Una storia riletta dal basso, dalla parte delle vittime, parlata in stretto dialetto emiliano, con alcuni attori professionisti e molti abitanti della zona, la stessa della strage, dove il film è stato girato. Un film senza eroi e senza ideologie, dove anche la grande Storia, quella dei libri, esce sconfitta. In controtendenza rispetto a questi titoli blasonati, e più sul versante dei pop corn movies, il fantathriller Il quarto tipo. Il titolo si riferisce ad una ipotetica scala di misurazione per stabilire il contatto con gli alieni, quando si avvista un Ufo si parla di incontro del primo tipo, quando si trovano delle prove si tratta di un incontro del secondo tipo, quando avviene un contatto si ha un incontro del terzo tipo, ed infine quando avvengono dei rapimenti abbiamo il quarto tipo. E' Milla Jovovich la protagonista di questo docu-fiction ambientato in Alaska, nel doppio ruolo di voce narrante e di interprete del personaggio della dottoressa Abigail Emily Tyler, una psicologa con due bambini, convinta che suo marito sia stato rapito ed ucciso dagli alieni.  Sempre sul versante pop corn movies, ma diretto, anche dal titolo, al pubblico dei più piccoli, esce il cartone Made in Italy Cuccioli – il codice di Marco Polo, già protagonisti di una delle serie televisive di animazione più amate dai bambini. Un divertente lungometraggio dove i sei simpatici e scatenati cuccioli dovranno lottare con la diabolica Maga Cornacchia che vuole trasformare i canali di Venezia in strade asfaltate. 
Segnaliamo anche una uscita con pochissime copie. Si tratta di Presagio finale – First snow di Mark Fergus con Guy Pearce, William Fichtner, Piper Perabo, J. K. Simmons. Dai produttori di Crash e The Illusionist, un thriller psicologico ad alta tensione. Rimasto a piedi dopo un incidente in aperta campagna, Jimmy Starks (Guy Pearce) va a trovare un indovino (J.K. Simmons) per passare il tempo, ma scopre subito che i suoi giorni sono contati. Inizialmente scettico, Jimmy inizia ad avere delle visioni che poi sembreranno concretizzarsi e diventare realtà. Sempre più ossessionato dal passato, Jimmy cercherà di cambiare in qualche modo il suo destino.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA