questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Figlio di Annibale. Intervista a Vin Diesel

Interviste

15/04/2009

"Sa qual è la verità? Che mi diverto sempre molto a fare quello che faccio." Vin Diesel non ha dubbi: recitare è un processo che lo interessa e che intende ancora sviluppare, nonostante, il suo futuro sia, apparentemente, rivolto sempre più verso la produzione e la regia. "Lavoro sempre su qualcosa di nuovo. Sono stato educato a spingere la pietra lungo il dorso della montagna senza attendere mai la fine. E io continuo ad andare avanti per la mia strada. La mia idea è quella di non pormi limiti e di provare a realizzare sogni che solo in pochi sono riusciti a fare avverare." Fast & Furious - Solo parti originali è il nuovo film interpretato dal quarantaduenne attore newyorkese che torna nel ruolo di Dominic Toretto otto anni dopo il primo capitolo della saga ad alto numero di ottani, incarnazione di un'idea postmoderna del western metropolitano. Un film interessante e dal grande successo negli Stati Uniti che riunisce il cast dell'originale.

 

Perché ha scelto di tornare nel ruolo di Dominic Toretto?

Mi avevano chiesto di interpretare un cameo nel terzo film intitolato Tokyo Drift. Il mio agente ha risposto che non ero interessato. Così loro mi hanno offerto, in cambio della mia partecipazione, la possibilità di produrre il quarto Fast & Furious. In un certo senso è come se avessero 'visto il mio bluff' e così ho potuto realizzare quello che io considero come il vero sequel dell'originale. Un film ideato in maniera molto 'classica'.

 

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA