questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Festival di Roma: i numeri del Mercato

Attualità

30/10/2008

MERCATO DEL FILM : OLTRE 600 GLI ACCREDITATI VENDUTI ALL'ESTERO MOLTI FILM ITALIANI

Sono 620 gli accreditati che hanno partecipato ai cinque giorni del Mercato Internazionale del Film che si è svolto da mercoledì scorso a Via Veneto tra la Terrazza Krug dell'Hotel Bernini, lo Spazio Cinema dell'Hotel Majestic e la Casa del Cinema. I dati confermano il successo della formula d'incontro professionale tra produttori e distributori. Se, infatti, il numero degli accreditati ricalca sostanzialmente quello dello scorso anno, pur in una annata di crisi che ha conosciuto una flessione di tutti i maggiori mercati, gli indicatori del Mercato del Film sono orientati al rialzo:

Tutti i numeri del Mercato
260 compratori - (250 nel 2007 e 160 nel 2006)
97 venditori (da oltre 20 paesi) - (40 nel 2007)
112 produttori con progetti da realizzare
153 proiezioni (142 nel 2007 e 130 nel 2006)
90 film disponibili nelle Video Library (Hotel Bernini, Villaggio dell'Auditorium), (83 nel 2007)
28 anteprime di mercato, tra cui Lost Island di Reshef Levy International Sales da Film Distibution, La Ventana di Carlos Sorin International Sales Bavaria Films International, Soul Power di Jeffrey Levy-Hinye, Birdwatchers di Marco Bechis International Sales Celluloid Dreams; Aide toi, le ciel t'aidera di Francois Dupeyron, International Sales Kinology; Peaceful Times di Neele Leana Vollmar International Sales The Match Factory; Un gioco da Ragazze di Matteo Rovere International Sales Rai Trade; L'Uomo che Ama di Maria Sole Tognazzi e Puccini e La Fanciulla di Paolo Benvenuti Intenational Sales Adriana Chiesa Enterprises; The Anarchist's Wife di Marie Noelle Peter Seh International Sales Bavaria Film International.
33 paesi presenti: Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Colombia, Corea del Sud, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Hong Kong, India, Israele, Italia, Messico, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Taiwan, Tailandia, Ungheria, Ucraina (in testa per numero di accreditati Francia, Germania, Brasile e Giappone, Argentina, oltre naturalmente all'Italia).

Tra i produttori e i distributori presenti: Cineart, Nordisk Film A/S, MK2, Paramount Pictures France, Pathe Entertainment, Pyramide International, Rezo Films, TF1 International, Wild Bunch Distribution, Prokino Filmverleih, ZDF Enterprises, 01 Distribution, Bim Distribuzione, Istituto Luce, Lucky Red, Medusa Film, Rai Cinema e altre ancora,): Non Stop Sales, Wild Bunch, Celluloid Dreams, TF1, The Match Factory, Bavaria, Gaumont, Pyramide e  Films Distribution.

François Yon di Films Distribution ha dichiarato "Il Mercato globale quest'anno resta una faticosa montagna da scalare ed è naturale che risenta della crisi economica mondiale. Proprio per questo l'appuntamento di Roma è stato particolarmente importante: non solo è stato possibile confermarlo, ma ha dato a molti un segno positivo dopo mesi di grande difficoltà".


Gli accordi conclusi per i film Italiani

Rai Trade ha venduto: "Un gioco da ragazze" di Matteo Rovere, prodotto da Colorado Film e Rai Cinema, in Francia, Messico, Grecia, Portogallo, Spagna; "Il papà di giovanna" di Pupi Avati, prodotto dalla 2 A  e da Medusa, in Giappone, Messico, Argentina, Australia. Rai Trade ha venduto inoltre titoli di library al Giappone al Belgio Olanda e UK. Adriana Chiesa Ent. ha venduto "L'uomo che ama" di Maria Sole Tognazzi, prodotto da Bianca film e Medusa, in Europa centrale, Russia, Grecia, India e Canada. Mentre "Puccini e la Fanciulla" è stato venduto in India, Grecia e Paesi Bassi.  Filmauro ha venduto "Parlami di me", regia di Brando De Sica, in Argentina e altri paesi dell'America Latina. Coach 14 ha venduto "Galantuomini" di Edoardo Winspeare, prodotto da Achaba Film e Rai Cinema, al Canada e Paesi Bassi. Numerose anche le trattative intraprese da Intramovies con paesi come Grecia, Spagna Scandinavia, Polonia, Francia e Olanda. "Più che contratti firmati - osserva Paola Corvino di Intramovies - sono state utili le trattative che hanno riguardato i film Italiani. E' significativa l'attenzione degli operatori stranieri per un'iniziativa che si svolge in Europa, l'unico appuntamento in agenda nella seconda metà dell'anno".
Infine la Roissy Film ha venduto "La Siciliana Ribelle", di Marco Amenta, della Tilde Corsi Produzioni e Roissy alla Nachson Film per l'Israele.
Complessivamente sono stati 24 i film italiani iscritti al Mercato del Film di Roma.

Per questa sua terza edizione, il Mercato Internazionale del Film di Roma ha potuto contare sul prezioso supporto economico del Programma MEDIA della Commissione Europea.

Tra i sostenitori del Mercato Internazionale del Film: la Regione Lazio, la Camera di Commercio di Roma, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBac), la Filas, Lazio Film Commission, il Ministero dello Sviluppo Economico, l'ICE, Sviluppo Lazio,  Unioncamere, l'ANICA, l'API, Krug, Rai Trade e Medusa.

"E' stata per me una grande soddisfazione - ha commentato il Presidente del Festival del Film di Roma, Gian Luigi Rondi - veder crescere le fortune del Mercato Internazionale del Film dal quale mi aspetto una crescita anche ulteriore in futuro per favorire al massimo quell'industria del cinema, senza la quale al Festival verrebbe a mancare la materia prima, e cioè i film. Così ringrazio vivamente e lodo quanti hanno concorso in modo così valido a farci felicemente raggiungere il nostro scopo primario."

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA