questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Festival di Cannes: Sicario non convince la critica

Attualità

19/05/2015

Era uno dei film più attesi, considerato da molti un possibile candidato ai Palmarès sia per il tema che affronta e sia per l’aura talentuosa del giovane regista canadese Denis Villeneuve, ma l’accoglienza della stampa è stata piuttosto freddina. Storia durissima della lotta ai trafficanti di droga nella zona di confine geografico e soprattutto etico tra Messico e Stati Uniti, ricorda vagamente Traffic, ma con uno sguardo, come vuole il titolo, da Sicario, per cui il fine di estirpare il narcotraffico giustifica i mezzi. La novità sta nella scelta della protagonista, una donna, interpretata da Emily Blunt, agente di una squadra di forze speciali capitanata da Josh Brolin e Benicio Del Toro. 

"Mi interessava raccontare una storia girata al confine tra Messico e USA - ha dichiarato Villeneuve, regista di Enemy, La donna che canta, Prisoners e futuro regista di di Blade Runner 2 -. Sappiamo tutti che è una zona di violenza. Quella violenza è orribile, ma non parlarne è anche peggio. Questo è il mio compito da regista: penso che Sicario non sia un film sul Messico, ma un film sull'America e le sue responsabilità". “Il film cerca domande più che risposte – conclude Villeneuve. Ma è proprio questo secondo molti critici il maggior limite del film, raccontare in modo straordinario una zona grigia del mondo e delle persone che ci vivono, che fanno cose a dir poco raccapriccianti. Senza voler entrare nel merito, e con uno stile da cinema del reale. 

La pensa diversamente Benicio Del Toro, un veterano del genere: “Personalmente ho girato molti film in quell’area e penso che quello che accade da quelle parti sia un problema di difficile soluzione. E non penso che il film dica che il fine giustifica i mezzi. Forse lo fanno alcuni dei personaggi, tra cui il mio, ma non il film.”

Di certo se il problema morale può dividere la critica nei confronti del film, difficilmente dividerà il pubblico che al contrario apprezzerà la durezza di una guerra senza prigionieri. Sicario uscirà in Italia il 17 settembre. 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA