questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Festival de Catalunya: Mindscape e Captain Harlock

Attualità, Eventi, Recensioni

15/10/2013

SITGES. Coproduzione hispano-americana per l’esordio di un regista madrileño.  Jorge Dorado, 37 anni, dopo due corti superpremiati, debutta in un lungometraggio in inglese girato negli Usa.  Mindscape, titolo del film e nome di un’agenzia d’investigazione, è interpretato da Taissa Farmiga, Mark Strong, Brian Cox. E tutto gira intorno alla mente di un esperto che si introduce nei ricordi di persone disturbate.

L’esperto è John Washington, inattivo da un paio d’anni dopo aver perso moglie e figlia in un incidente. Il direttore di Mindscape, peró, lo chiama per risolvere un caso urgente. Un’adolescente, con madre ricca e risposata, non mangia da una settimana. John accetta a malincuore, ma poi si lascia coinvolgere dal caso perchè ritiene che la ragazza sia stata vittima di abusi e che corra il pericolo di essere internata tra malati di mente.

Thriller psicologico, mostra sedute nelle quali l’esperto riesce a far affiorare ricordi che svelano il passato della paziente e il travaglio del protagonista tra ricordi familiari e indagini sul nuovo caso. Impresa non facile introdursi nella mente degli altri quando non si è sicuri della loro sincerità e quando non se ne conosce la forza.

Avvincente durante un’ora, il film perde colpi nella mezz’ora finale quando la ricerca psicologica lascia spazio all’indagine di polizia in seguito a insospettati sviluppi criminosi.

In concorso anche l’imponente Space Pirate: Captain Harlock di Shinji Aramaki che ha richiesto cinque anni di produzione e che ha utilizzato 806 dispositivi per realizzare 1400 piani. Il famoso manga di Leiji Matsumoto è rappresentato in un universo tridimensionale. Durante un paio d’ore, gli sceneggiatori Harutoshi Fukui e Kyoto Takeuchi narrano in chiave epica e romantica il ritorno del capitano Harlock a bordo della nave spaziale pirata Arcadia. Non se ne aveva notizia dagli anni Ottanta, quando il capitano si ritiró dopo aver coraggiosamente difeso la Terra. Ora il pianeta corre nuove pericoli e Harlock si lascia coinvolgere in una pericolosa avventura di guerre stellari e di intrighi. Alla fine troverá un giovane intrepido al quale lasciare la guida dell’Arcadia.

Scenografie ed effetti speciali permettono allo spettatore di penetrare in un mondo sontuoso e fantastico, e di assistere anche a intrigati litigi di famiglia, presenti in tutte le grandi dinastie. Il 3D, che introduce all’interno del mondo virtuale, adombra tuttavia leggermente i colori, molto piú vivaci se ci si toglie le lenti 3D.       

Renzo Fegatelli

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA