questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Fanno discutere le nomine di Galan per le Commissioni Cinema

Attualità

16/11/2011

Lasciano molte perplessità le nomine di rinnovo delle Commissioni Cinema, gli organismi che valutano le pellicole e decidono i finanziamenti pubblici, fatte dal Ministro dei Beni Culturali Galan, a poche ore dalla sua uscita di scena.

La Sottocommissione per il riconoscimento dell’interesse culturale, sezione lungometraggi, è composta da Valeria Licastro Scardino, Enrico Magrelli, Rosaria Marchese e Antonia Postorivo più, scelti dalla Conferenza Stato-regioni, Dario Viganò e Alessandro Voglino; mentre la sezione delle opere prime e cortometraggi sono Carlo Cozzi, Anselma Dell’Olio, Antonio Ferraro, oltre a Gianvito Casadonte scelto della Conferenza Stato-regioni. La Sottocomissione per la promozione e i film d’essai è ora composta, per la sezione promozione, da Valerio Caprara, Luigi Marzullo, Carlo Puca, oltre a Ivo Rapa (Conferenza-Stato regioni; per la sezione film d’essai Laura Delli Coli, Paola Poli e, scelti dalla Conferenza Stato-regioni, Sara Cortellazzo e Maria Teresa De Gregorio.

Ma chi sono i neo-eletti di Galan? Intanto viene cooptato il gruppo Marzulliano della trasmissione televisiva Cinematografo, a cominciare dal conduttore Gigi Marzullo e dal suo editorialista Valerio Caprara, Presidente della Campania Film Commission nonché critico del Mattino.  Da Cinematografo arriva anche la critica Anselma Dell’Olio (moglie di Giuliano Ferrara). Carlo Cozzi invece è il critico cinematografico de Il Secolo. Carlo Puca è un giornalista politico di Panorama che non si è mai occupato di cinema, ad eccezione di una intervista a Galan Ministro. Gianvito Casadonte è l'animatore del Magna Grecia Film Festival in Calabria. Antonia Postorivo, avvocato è la moglie di Antonio D’Alì, senatore berlusconiano siciliano, già sottosegretario all’Interno. Valeria Licastro Scardino, ex segretaria di Fedele Confalonieri  è responsabile delle relazioni istituzionali della Mondadori (e moglie dell’ex deputato forzista campano Antonio Martusciello ). Alessandro Voglino è un dirigente del Dipartimento Cultura della Regione Lazio.

Non è andata a buon fine invece la nomina del pubblicitario Giulio Malgara a Presidente della Biennale, fortemente voluta da Galan, ma declinata dall'interessato quando Belrusconi ha annunciato le dimissioni.

Durissimo il commento dell''associazione 100 Autori: «Mentre per il nuovo governo si parla di grandi tecnocrati, di fedeli commis di Stato, a un quarto d’ora dalla sua uscita di scena l’ormai ex ministro Galan, che aveva fatto della sua apertura verso il mondo del cinema una sua (tarda) bandiera, ci propina un pugno di persone non solo impreparate, ma legate a famiglie ed esperienze riconducibili esclusivamente alla sua area politica» affermano i 100autori in una nota ufficiale. «Buon gusto avrebbe voluto, così come per l’incarico alla presidenza della Biennale, che Galan si fosse astenuto da questa beffa, che ha il sapore di un regalo dell’ultimo minuto. I 100autori esprimono dunque tutta la loro indignazione e un totale rifiuto per quest’ennesima, scandalosa occupazione delle istituzioni da parte della politica. Chiedono da subito al futuro ministro di annullare questo atto sconsiderato, e chiamano i pochi onesti e competenti nominati a prendere le distanze da questi metodi e da queste commissioni».

Scritto da Piero Cinelli
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA