questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Fair Game per Penn

Attualità

24/02/2009

Da sempre impegnato politicamente, vedi anche il discorso che ha fatto in occasione dell'appena vinto (per Milk) Premio Oscar, il secondo della sua carriera (Mystic River), Sean Penn è in trattative per una spy story legata ad un (gravissimo) fatto di cronaca. Il regista è Doug Liman (The Bourne Identity, Jumper) il titolo molto ironico del film è Fair Game. Penn dovrebbe interpretare l'ambasciatore Joseph Wilson, la cui moglie Valerie Plame, agente ovviamente molto segreta, della CIA fu volutamente 'svelata' dall'Amministrazione Bush, con i rischi comprensibili per lincolumità sua e della sua famiglia che ne derivarono, dopo aver scritto un rapporto che contraddiceva la linea del governo sulle armi di distruzione di massa irachene.

Naomi Watts, che aveva già lavorato al fianco di Sean Penn in 21 grammi, avrà il ruolo della Plame.

Valerie Plame Wilson ha lasciato la CIA nel 2005 per intraprendere insieme al marito una battaglia legale contro lo staff di Bush.

Il vice capo dello staff presidenziale Karl Rove e il deputato repubblicano Richard Armitage ammisero di aver passato l'informazione alla stampa, mentre il capo di gabinetto di Cheney Lewis Lybby fu condannato per aver reso falsa testimonianza davanti al gran giurì.

Scritto da ADMIN
Tag: fair game, penn
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA