questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Fabrizio Salini

Attualità

06/07/2007
Boris? Un sfida vinta

A tu per tu con Fabrizio Salini, Vice President Head of Entertainment Programming & Content di Fox Channels Italy.

Fabrizio Salini, responsabile di quattro canali di intrattenimento Fox Channels Italy, ci parla della fiction nella fiction di Boris, piccolo-grande caso di successo a basso costo e alto tasso di idee.
Nel panorama entertainment, quali sono le strategie di Fox in vista dei nuovi scenari autunnali?
"In estrema sintesi, intendiamo conformarci alla linea seguita finora e consolidare la leadership come canali di intrattenimento della piattaforma Sky, che oggi sono tra i canali più visti. In secondo luogo, la strategia da perseguire è portare sempre più a destinazione il prodotto dei nostri canali, magari cercando di scegliere sul terreno le innovazioni più forti".
Quanto e come Boris ha stimolato la filosofia aziendale?
"Il caso di Boris è esemplare dal punto di vista della nostra strategia. Che è stata premiata dal successo di questa fiction, che ha rappresentato per noi una sfida e un impegno enormi. E' una nostra produzione e produrre fiction è uno sforzo notevolissimo. Voglio sottolineare, tra l'altro, che siamo anche stati i primi produttori di fiction fra i canali satellitari. Abbiamo aperto una strada ed è un percorso che abbiamo intenzione di sviluppare. Come editori di canali tematici a pagamento sentiamo la necessità di confrontarci e offrire al pubblico produzioni che si caratterizzino soprattutto per la loro essenza innovativa. Boris, nello specifico, è stato estremamente stimolante per la sua diversità di linguaggio e di situazioni, e va incontro ai gusti del nostro pubblico".
Un backstage in genere è impietoso perché mostra ciò che il pubblico non vede.
"Il backstage di una fiction, secondo il nostro approccio, è il backstage di un luogo di lavoro. Boris ci ha dato l'opportunità di raccontare oltre al dietro le quinte, le dinamiche che si instaurano in un qualsiasi ambito occupazionale. Solo che una fiction, una soap, è il luogo di lavoro che conosciamo meglio!"
Quali sono le maggiori difficoltà del suo lavoro?
Una è sicuramente il pericolo di innamorarmi dei prodotti che devo valutare. Per fortuna sono affiancato e sorretto da ottimi professionisti con cui confrontarmi. Un altro aspetto non facile è quello di cercare di anticipare le tendenze e i gusti del pubblico. Quando acquistiamo un prodotto dobbiamo ragionare a otto mesi oppure un anno di distanza dal momento della scelta, per capire se quei prodotti potranno ancora 'funzionare'. Tale situazione costituisce un elemento di difficoltà sia per le produzioni interne sia per i prodotti da comprare".
Quanto è importante innovare in questo settore?
"L'Azienda è nata 4 anni fa e abbiamo creato due canali ex-novo come FoxLife e FoxCrime, esportandoli anche in molti Paesi europei, in Sud America e in Asia. Siamo molto attivi. Le scelte editoriali devono poi, necessariamente, adeguarsi al pubblico del Paese in cui si opera".


Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA