questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Exodus - Dei e Re, tutti i segreti del backstage

Attualità, Featurette, Personaggi

09/01/2015

Il 15 Gennaio il regista Ridley Scott arriva nelle sale italiane con l’epico ed emozionante Exodus - Dei e Re, il film che riporta sul grande schermo l’episodio biblico che ha ispirato anche il film I Dicei Comandamenti con Charlton Heston nel lontano 1956. Mosè, interpretato da Christian Bale, vive con il Faraone e la sua famiglia, dopo essere stato raccolto neonato sulle sponde del Nilo. Cresce al fianco del fratellastro Ramses (Joel Edgerton) fino a quando non scopre la verità sulle proprie origini e un incontro insolito cambia la sua vita. Egli diventa la guida di circa 400.000 ebrei schiavi di Egitto, in una lunga lotta per la libertà. 

Scegliendo la suggestiva esperienza del 3D, Scott rivisita la celebre storia con il suo punto di vista, lasciando molto spazio a spettacolari effetti visivi, ma anche ad una sfera spirituale coinvolgente e riflessiva. Ovviamente rispetto al primo esperimento di Cecil B. DeMille, questa nuova visione della vita di Mosè ha trovato una via più facile per rappresentare esteticamente le violenti sette piaghe di Egitto o le sequenze di battaglia, che iniziano fin dalle prime scene, con lo scontro tra egiziani e ittiti. Gran parte del film è stato girato nei Pinewood Studios di Londra, mentre per gli esterni, la produzione ha scelto i paesaggi dell’Almeria, nel sud della Spagna, e Fuerteventura nelle isole Canarie. Sono state portate sul set ben 400 rane per la scena di una delle spaventose piaghe, sotto la supervisione degli addetti e con l’aiuto di un cane addestrato per tenere a bada questo genere di situazioni. La prova più dura è stata dell’attrice Golshifeth Farahani, che interpreta la moglie di Ramses, che mentre doveva far finta di dormire nel suo letto, le sono state rovesciate sopra sacche piene di rane vive, persino in testa e sui lunghi capelli. Quindi se avete pensato che la scena fosse frutto solo del CGI, vi sbagliavate.

Arthur Max, due volte premio Oscar, che ha curato la scenografia del film, ha dichiarato ironicamente: “Niente è mai grande abbastanza per Ridley, ragion per cui abbiamo gli effetti visivi”. Infatti la maggior parte dei set costruiti per Exodus - Dei e Re, ha dimensioni enormi, come ha sottolineato il supervisore degli effetti speciali Peter Chiang: “Arthur e Ridley hanno disegnato dei set straordinari e ampi che hanno rappresentato un utilissimo trampolino di lancio per i VFX. E’ stato importante poter vedere l’illuminazione reale in un set vero, cosa che ha influenzato l’aspetto della nostra CGI”. Negli studi i Pinewood sono stati allestiti i palazzi lussuosi, i tempi della famiglia reale e i tuguri destinati agli schiavi, mentre le riprese in esterni del vestibolo del faraone sono state nel backlot, come anche le scene dell’esercito egizio in partenza all’inizio del film. Una delle scene che lascia il segno senza dubbio è il ritiro e il ritorno del Mar Rosso, che inghiotte l’esercito di Ramses regalando uno spettacolo visivo allo spettatore. Un serbatoio enorme si è trasformato nel fiume Nilo di colore rosso e quando i soldati annegano, le riprese sono state fatte sott’acqua nella cisterna.

La grande battaglia di Kadesh in cui Ramses e Mosè guidano l’Egitto alla vittoria contro gli Ittiti è ricordata come l’azione militare più grande mai combattuta, e per realizzarla sul grande schermo, la produzione ha impiegato migliaia di comparse, carri e cinque macchine da presa. Mentre giravano, inoltre, si è verificata una violenta tempesta che ha allagato tutta la location, quasi a collaborare con effetti speciali reali. I paesaggi e i panorami estesi presenti nel film di Ridley Scott lasciano senza fiato, dalle spiagge ampie e vergini, ai monti ruvidi e minacciosi, fino allo sguardo aereo su un territorio diverso che offre tanti punti di vista. Nei video di seguito l'esplorazione dei luoghi del film e uno sguardo dietro le quinte, sul set durante le riprese. Buona Visione!

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA