questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ex Machina, cosa ne pensa il mondo

Attualità, Personaggi

28/07/2015

Il 30 Luglio la fantascienza invade il grande schermo con il film Ex Machina, scritto e diretto da Alex Garland (28 Giorni Dopo, Sunshine, Dredd) e interpretato da Domhnall Gleeson, Oscar Isaac e Alicia Wikander. Ex Machina è un intenso thriller psicologico incentrato su un triangolo amoroso tra due uomini e una bellissima donna robot. Il film esplora i grandi temi della consapevolezza, delle emozioni, della sensualità, della verità e della menzogna. “Un’ avvincente indagine di fantascienza che segna il debutto alla regia del bravissimo scrittore britannico Alex Garland, autore di romanzi come "The Beach" e "The Tesseract" e delle sceneggiature di Danny Boyle" scrive il Philadelphia Inquirer, sottolineando la stretta collaborazione di Garland e Danny Boyle per numerosi titoli rimasti nella storia del cinema. Come molti attori e altri professionisti che aiutano a dare vita ad un film, anche Garland ha sentito l’esigenza di mettersi alla prova dietro la macchina da presa, con un genere, quello della fantascienza, che non è facile da rendere in modo efficace e convincente. 

Astutamente immaginato e persuasivamente realizzato, Ex Machina è in grado di proporre pensieri grandi e fornire emozioni forti” aggiunge il Los Angeles Times, mentre il Wall Street Journal scrive: “Intelligente e piacevolmente sentenzioso, il film di Mr. Garland trascende alcune imperfezioni fin troppo umane con immagini bellissime, una scrittura astuta e delle performance memorabile ed intense” dando il merito della riuscita del film anche al cast di talento e adatto ai diversi personaggi, ben descritti ed efficaci sullo schermo. “L'immagine è un trionfo: è senza dubbio la sceneggiatura più affascinante di Garland fino ad oggi, e ha portato alla vita un cinema meticoloso e prestazioni sensazionali. E’ il primo grande film del 2015” conferma senza dubbi The Playlist, soddisfatto e pienamente convinto di Ex Machina

Secondo Total Fillm è “tematicamente epico, esige di essere visto almeno due volte e deve alimentare ore di dibattito” e, come il resto della stampa internazionale, sembra aver convinto per una visione del rapporto uomo - macchina originale e profondo, rispetto ai numerosi colleghi già passati al cinema per raccontare storie simili. “Con Ex Machina, Garland fa un debutto impressionante come regista, la filatura un thriller futuristico inquietante con l'esperienza e il gusto squisito di un veterano” sottolinea il Washington Post, mentre indieWIRE nota che “la cinepresa fluida di Garland vaga attraverso ogni stanza in modo che in nessun momento il set si avverte come una limitazione”. Empire lo definisce “elegante, raffinato, teso, cerebrale, satirico e raccapricciante”, Entertainment Weekly lo descrive “bello e inquietante e dispone di un'altra prestazione delicatamente sfumata di Isaac, che sta rapidamente facendo l'abitudine di loro. Ma alla fine, per tutti l'ambizione di Garland, sua portata finisce superiore a sua presa. Il film è la sintetica Ava”. 

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA