questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

E’ morto Pietro Taricone

Attualità

29/06/2010

Purtroppo ieri avevamo già dato la notizia delle condizioni gravissime di Pietro Taricone dopo un lancio con il paracadute avvenuto da 1.500 metri di altezza, come aveva fatto centinaia di volte in passato, ma l’ultima manovra, la frenata finale, è arrivata a venti metri dall’atterraggio e non a cento come previsto. Troppo tardi. Taricone si trovava con la compagna, l’attrice Kasia Smutniak con cui condivideva la stessa passione all’aviosuperficie di Terni. E’ stata proprio lei a dargli i primi soccorsi essendosi lanciata subito dopo di lui.

Trasportato in ospedale le sue condizioni sono apparse immediatamente molto serie. Poi un’operazione per fermare varie emoraggie durata oltre sei ore ma non c’è stato niente da fare, nella notte presso l’ospedale di Terni Pietro è deceduto.

Arrivato alla celebrità grazie alla prima edizione del Reality Show ‘Grande Fratello’, Pietro Taricone aveva poi cercato di sganciarsi da quel tipo di televisione e negli ultimi tempi era diventato un attore a tutti gli effetti. Tante serie tv da Distretto di Polizia, La Squadra ma anche cinema. Ricordati di me di Gabriele Muccino, Radio West dove conosce Kasia e nel 2004 hanno una figlia Sophie che ora ha sei anni, poi La mano de Dios di Marco Risi, poi Codice Rosso e ultimamente la serie televisiva di grande successo Tutti pazzi per amore.

Aveva 35 anni, non era affatto uno sprovveduto nel paracadutismo ma dicono i suoi compagni uno molto attento e prudente, quindi probabilmente una distrazione ha causato lo schianto fatale. Anche se gli accertamenti sull’incidente sono ancora in corso. Ieri all’ospedale Pietro Taricone non ha mai ripreso conoscenza, entrato in coma, vicino a lui sono sempre rimasti la compagna Kasia Smutniak, circondata da parenti e amici, tra i quali anche il produttore Domenico Procacci. La famiglia ha chiesto rispetto per il loro dolore.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA