questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

E’ morto Manoel de Oliveira

Attualità, Personaggi

02/04/2015

Il produttore Luis Urbano, citando delle informazioni provenienti dalla famiglia del regista, ha fatto sapere che il regista portoghese  Manoel de Oliveira è morto oggi alla veneranda età di 106 anni.  Il più grande regista portoghese ed un icona del cinema mondiale ha realizzato nella sua lunghissima carriera, iniziata negli anni trenta, all’epoca del cinema muto, circa 50 lungometraggi, tra documentari e film con attori. Ha vinto un Leone d’argento a Venezia per La divina commedia (1981) e un premio della giuria a Cannes per La lettera (1999), oltre a Leone e Palma d’oro alla carriera rispettivamente nel 2004 e nel 2008. Ha esordito nel 1931 con un documentario Douro,Faina Fluvial, ma il suo primo film, antesignano del neorealismo è Aniki Bobò, del 1942, storia di un gruppo di bambini che vivono sulle rive del fiume Douro

Ha lavorato con i più importanti attori della passata generazione,  tra cui Catherine Deneuve e John Malkovich (I misteri del convento 1995), Michel Piccoli (Ritorno a casa 2001), Stefania Sandrelli, Irene Papas e ancora Deneuve e Malcovich (Un film parlato 2003), Michael Lonsdale e Claudia Cardinale  (Gebo e l’ombra 2012).  e l’ultimo film che forse vedrà la luce dopo la sua morte, . Attivo e lucido fino alla fine - un suo cortometraggio, O Velho do Restelo, è stato presentato all’ultimo Festival di Venezia -, in questi giorni stava ultimando il suo ultimo film, La Chiesa del diavolo. 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA