questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

E alla fine arrivò John Lasseter, capo e creatore della Pixar!

Attualità, Conferenze stampa

27/06/2012

Si vociferava che sarebbe arrivato per presentare Ribelle – The Brave l’ultima creazione del suo gruppo Disney/Pixar in arrivo nelle sale italiane distribuito da Disney il 5 settembre. Ed è arrivato, accolto da una vera e propria standing ovation! Stiamo parlando di John Lasseter, l’uomo che ha creato gli studi Pixar e al quale si devono capolavori assoluti come Gli Incredibili, Up, Wall-E, Toy Story e tantissimi altri, la lista sarebbe troppo lunga, che ha realizzato insieme al suo incredibile gruppo di creativi. Poi arrivò la Disney che acquistò la Pixar e ora Lasseter è capo dell’animazione Disney/Pixar. Dopo la presentazione del listino Disney vedrete cosa ci ha detto su Ribelle e su come si lavora agli studi Pixar (se siete in California andate a visitarli, a Burbank, sono un posto idilliaco sotto tutti gli aspetti e visitandoli si capisce perché tanti capolavori escono proprio da quel luogo).

Qui a Riccione è presente Daniel Frigo, Presidente e Amministratore Delegato di The Walt Disney Italia, è quattro mesi che è in Italia per occuparsi della Major ed è tornato nel nostro Paese dopo 30 anni di lontananza. Fa grandi elogi a Stefano Bethlen, Capo della Distribuzione Disney, affermando ha ‘lavorato sette anni con Paul Zonderland (colui che era al posto di Frigo fino a qualche anno fa) ed è pronto a tutto”.

Stefano Bethlen passa alla presentazione del listino ringraziando gli esercenti per lo straordinario lavoro fatto con The Avengers, che definisce: “l'EVENTO DELL'ANNO, con 18milioni di euro di incasso ad oggi”. Rimanendo in casa Disney/Marvel Bethlen parla di Iron Man 3 che ha un nuovo regista, Shane Blake, che ha definito il film un ‘thriller tecnologico’ e che ha come produttore Kevin Feige che è anche a capo dei Marvel Studios. Il film arriverà in Italia il 24 aprile 2013. Bethlen assicura poi che ci saranno anche Thor 2 nel 2013 e Captain America 2 che invece arriverà nel 2014 e, alla fine, quando lo Shield chiamerà di nuovo ci sarà The Avengers 2.

Una iniziativa che Disney ha assolutamente intenzione di continuare è riproporre i loro classici o, in versione restaurata, o in 3D. Si prosegue così dopo La Carica del 101, La Bella e la Bestia e Cenerentola, usciti questo mese, ripetendo l’iniziativa nel 2013, sempre nel mese di giugno, con altri titoli come La Sirenetta, Gli Aristogatti, Il libro della giungla ecc… A questo proposito ricordiamo che il 26 ottobre 2012 ritorna nei cinema Alla ricerca di Nemo in 3D.

A Natale Disney esce con Ralph Spaccatutto una pellicola basata un personaggio di un videogioco degli anni '80, sempre realizzato in 3D. La storia di un 'cattivo' che vorrebbe essere un buono e per questo va in terapia, uscendo dal gioco, e frequentando altri personaggi di altri videogame.

L’anno nuovo inizia per Disney con il lavoro di animazione di Tim Burton ovvero Frankenweenie, tratto da un suo corto del 1984. Con la sua visionarietà unica gotica, dark e ironica Burton ci racconta di come il giovane Victor riuscirà a riportare in vita il suo amato cane Sparky, investito da un’auto. Per chi ha visto Frankenstein Junior, possiamo dire: “Si può fare!”. Le immagini mostrate qui a Riccione fanno presagire ad un altro meraviglioso nero e romanticissimo film di Burton, in 3D dal 18 gennaio 2013.

Tra le acquisizioni Disney, Bethlen segnala Looper un thriller fantascientifico interpretato da Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis in uscita a febbraio 2013. Da segnalare Monster University, prequel dello splendido Monster & Co. 21 giugno 2013; The Lone Ranger con Johnny Depp ed Armie Hammer 3 luglio 2013 e il nuovo film di Sam Raimi, Il Grande e Potente Oz un fantasy con un cast da paura: James Franco, Mila Kunis, Rachel Weisz e Michelle Williams, 8 marzo 2013.

John Lasseter dimagrito ma con la sua immancabile camicia hawaiana si presenta dicendo: "Sono felicissimo di essere qui, amo molto l'Italia e la prova è Cars 2 che ho voluto ambientare nel vostro Paese per farne un omaggio. Grazie per avere sostenuto tutti i film Pixar fin dall'inizio. Sono molto emozionato di presentarvi Brave. Pixar è uno studio di pionieri ci piace fare quello che non è mai stato fatto prima, e anche Brave lo è, dato che è la nostra prima, favola. Merida non è la classica Principessa, non aspetta nessuno, vuole creare il suo destino. E' stata una vera sfida per Pixar fare questo film perché siamo ripartiti da zero essendo un film storico, ma questi sono gli aspetti che ci interessano. Studiare gli abiti e realizzarli stratificati come erano nella Scozia medievale, o i suoi capelli rosso fuoco e ricci vi assicuro non sono stati semplici da ottenere, ma questo è il nostro lavoro, usare la tecnologia e la collaborazione. Noi creiamo qualcosa di nuovo grazie a questa formula, se non ci fosse collaborazione, scambi di opinione tra tutti da noi, e una grande tecnologia non nascerebbe nulla alla Pixar. Ogni film della Pixar combacia con la tecnologia del periodo in cui è stato realizzato e, di conseguenza, Ribelle ne rappresenta l'ultima frontiera. Lavoriamo molto sodo, niente deve distrarre il pubblico dalla storia che è sempre la cosa più importante. Sempre! Questa è una parola d’ordine per noi: la storia è l'elemento principale perché contiene la vita, le emozioni, i sentimenti e questo è quello che ci interessa fare arrivare al pubblico, sia che raccontiamo vicende ambientate nello spazio come è stato per Wall-E o nel Medioevo con Ribelle".

"Io mi occupo anche dell'animazione Disney e sono molto orgoglioso di Ralph Spaccatutto il film di Natale. Sono felicissimo di come sta venendo il prequel di Monster ovvero Monster University. Vi prometto che continueremo a fare grandissimi film, li faremo sempre al meglio, questo è il nostro obiettivo, il nostro scopo, il nostro lavoro che, deve migliorare ogni giorno! Grazie alla tecnologia ma, soprattutto, grazie ai rapporti umani".

Allora grazie a lei, Mister Lasseter, per i film che fate e per questi preziosissimi consigli su come fare funzionare al meglio un gruppo di lavoro che, purtroppo, non rappresenta la maggioranza delle situazioni reali. Ottenere il massimo dalle persone con le quali si lavora: motivandole, collaborando uno contro l’altro, responsabilizzandole, il tutto per cercare, ogni giorno, una evoluzione e un adattamento che non possono che dare il meglio di quello che ognuno di noi sa fare, dovrebbe essere un modus operandi scontato, ma non è così... Come, invece, succede a dei Numeri Uno come la Disney/Pixar i cui frutti li possiamo vedere ogni volta che esce un loro film. Capolavori che tutto il mondo apprezza e conosce!

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA