questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Due italiani in vetta al box office

Attualità, Box Office

04/03/2013

Forse è prematuro, vista anche la situazione meteorologica, parlare di primavera, ma di certo, dopo i rovesci dello scorso anno, il bel tempo comincia a seguire il cinema italiano. Con alterne vicende ovviamente, come è inevitabile, per cui accanto ad un felice esordio di Educazione siberiana, c'è il deludente esordio di Tutti contro tutti, ma intanto in cima alla classifica ci sono due titoli italiani. Ancora in vetta il sempre più fenomeno Principe abusivo che aggiunge 1,8 milioni al suo ricco tesoretto con un totale in meno di tre settimane di 11,8 milioni di euro. Con 3.782 euro Il Principe inoltre continua a detenere anche la più alta media per sala. L'Educazione siberiana di Gabriele Salvatores è seconda, con 1,3 milioni di euro nel week end (giov-domen) e con una solida media per sala di 3.550 euro. Ad una notevole distanza, in terza posizione con 812mila euro, ma con una ottima media per sala di 3.578 euro, il fanta-romantico Upside-Down che evidentemente è riuscito a fare breccia nel pubblico dei teen agers. E' andata piuttosto bene anche all'altro esordiente in salsa horror il sequel di Non aprite quella porta in 3D che ha incassato 651mila euro nel long week end. Quinta piazza per il raffinato Anna Karenina che grazie ad un buon passaparola alla seconda settimana perde solo un quarto del pubblico, incassando 600mila euro per un totale di 1,7 milioni. Parte decisamente male invece, nonostante le eccellenti aspettative, la commedia di Ravello Tutti contro Tutti che incassa solamente 364mila euro ad una media tutt'altro che tranquillizzante di 1.379 euro per schermo. Torna invece in classifica ed in gran forma Argo di Ben Affleck che dopo aver incassato l'Oscar per il miglior film è opportunamente riuscito in 123 sale incassando altri 340mila euro (ottima anche la media per sala di 2.768 euro) per un totale di quasi 3,5 milioni. Ottava piazza per Pinocchio con 336mila euro ed un totale di 939mila, seguito da Gambit e Gangsate Squad che chiudono piuttosto mestamente la classifica con rispettivamentei 304 mila e 302 mila euro per totali di poco superiori al milione per entrambi. Da segnalare in undicesima posizione Viva la Libertà che alla terza settimana di programmazione perde solo un quinto di spettatori portando a casa altri 276 mila euro per un totale di1,1 milioni.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA