questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Due clip per The Double!

Attualità, Clip

07/03/2012

Il misterioso omicidio di un senatore degli Stati Uniti, dove appare evidente l’implicazione di un assassino sovietico conosciuto con il nome in codice di Cassius, costringe Paul Shepherdson, un agente della CIA in pensione, ad allearsi con un giovane agente dell’FBI, Ben Geary, per risolvere il caso. Convinto che Cassius sia morto da tempo, dopo aver passato la sua carriera a dare la caccia a lui e ai suoi rivali, Shepherdson accetta il caso. Geary affascinato dalla figura dell’assassino ha scritto la sua tesi di laurea sul killer sovietico ed è convinto invece che Cassius sia tornato e abbia ricominciato la sua scia di omicidi. Mentre i due agenti analizzano le scene dei crimini, nuovi indizi vengono svelati: Cassius potrebbe anche non essere la persona che loro credono, e andare all’inseguimento della sua doppia identità potrebbe diventare pericoloso.

Sarà nelle sale da Venerdì per Eagle Pictures The Double, thriller spionistico interpretato da Richard Gere, Martin Sheen, Topher Grace, Odette Yustman, Stana Katic e Stephen Moyer. La pellicola segna il debutto dietro la macchina da presa del regista Michael Brandt, che ha scritto anche la sceneggiatura insieme al suo collega Derek Haas. Dopo il successo di “Quel treno per Yuma” e “Wanted – Scegli il tuo destino”, il duo era da tempo alla ricerca di un progetto che permettesse al primo di dirigere e al secondo di produrre, un obiettivo che stavano cercando di raggiungere da ben undici anni, cioè dal momento in cui erano riusciti a vendere il loro primo script.

Richard Gere mancava dal grande schermo dai tempi di Brooklyn's Finest, del 2009. E’ stata la complessità dei personaggi e non solo del suo Paul Shepherson, ad attrarre l'attore: “In questa storia tutti sono dei bravi bugiardi - ha commentato - questo fa di loro dei personaggi particolarmente interessanti per un attore". Al suo fianco Topher Grace, noto nell'ambiente con il soprannome di 'Nopher' per la capacità di rifiutare molti dei progetti che gli vengono proposti. “In questo mestiere, nessuno è più grande di Richard Gere - ha commentato Grace, svelando di aver accettato il ruolo per lavorare con lui - è in grado di fare qualsiasi cosa, più volte e in diversi generi. Soltanto ritrovarmi al fianco di uno come lui, che ha avuto tantissime esperienze, è stato bellissimo. Speri che queste persone e il loro talento ti rimangano incollati addosso e che diventerai come loro”.

Il film ci mostra oggi due clip ad alto tasso d'azione!

http://youtu.be/6jR7mMlwo3c

http://youtu.be/DKHq-dUi-nI

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA