questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Dopo 13 anni di nuovo tutti insieme per American Pie!

Attualità, Interviste

18/04/2012

Tutti quelli che dal 1999, quando uscì il primo film della serie American Pie, hanno seguito questo gruppo di amici, allora ventenni e in piena tempesta ormonale, anche nei film seguenti: American Pie 2 (2001) e American Pie: Il Matrimonio (2003), non possono perdersi questo quarto capitolo. Sono dovuti passare tredici anni per rivedere l’intero cast dell’originale di nuovo riunito nel film che arriverà il 4 maggio 2012 nelle sale italiane, dal titolo: American Pie: Ancora insieme.

Nove anni quindi dall’ultimo film e tredici dal primo, i ragazzi sono cresciuti, sono ancora molto giovani ma hanno tutti superato la trentina. Grazie ad una rimpatriata organizzata presso il ‘mitico’ college, East Great Falls, rivediamo gli ex-compagni di classe ora alle prese con matrimoni e figli, carriere fallite e alcune decollate, nei rapporti con i loro genitori o constatare che, almeno per uno di loro, il passare del tempo non ha cambiato proprio nulla.

Alla regia troviamo, per la prima volta nella storia della serie, Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg e il nutrito cast che vede: Jason Biggs, Alyson Hannigan, Seann William Scott, Mena Suvari, Katrina Bowden, Tara Reid, Shannon Elizabeth, Chris Klein, Jennifer Coolidge, Thomas Ian Nicholas, Eugene Levy. Inoltre, Jason Biggs e Seann William Scott, che sono protagonisti in tutti e quattro i film, per quest’ultima pellicola sono anche tra i Produttori Esecutivi.

A Roma per promuovere il film sono giunti, la sempre incantevole Mena Suvari, Jason Biggs e Chris Klein. La pellicola è già uscita negli Stati Uniti, all’inizio di aprile, non trovando una grande accoglienza da parte della critica ma ottima da parte del pubblico.

Jason Biggs, ci racconta quando avete pensato di fare un quarto film della serie e quali erano i punti che vi stavano maggiormente a cuore per continuare a rimanere fedeli a personaggi che, nel frattempo, erano cresciuti? “Per prima cosa posso confermare – ci dice il giovane attore – che il film si è fatto solo nel momento in cui tutti gli interpreti del primo American Pie hanno detto sì, ci stiamo, abbiamo voglia di ritornare insieme e di rimetterci nei panni dei nostri personaggi. Questo era un punto fondamentale, altrimenti non avrebbe avuto molto senso il progetto. Una volta avuta la disponibilità di tutti quanti, abbiamo cercato di realizzare una storia più dolce, meno volgare e goliardica, ma più incentrata su un gruppo di amici che, nonostante gli anni siano trascorsi, hanno mantenuto rapporti umani molto forti. Detto questo nel film si ride molto e non mancano di certo le gag, ma, in maniera diversa uno dall’altro, li abbiamo tratteggiati come persone più responsabili e sempre legati da un’amicizia che, nonostante, abbia subito varie vicissitudini rimane inossidabile”.

“Sì – conferma Chris Klein – dal primo giorno di riprese abbiamo ritrovato quella grande alchimia che abbiamo sempre avuto tra di noi. Un’alchimia assolutamente naturale che è diventata organica... tanto che, anche una volta finito di girare, continuavamo ad uscire e a divertirci insieme”.

Oltre alla evidente armonia che c’è tra voi attori a cosa attribuite la riuscita del film? “Ai due registi e sceneggiatori del film Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg – ci dice Biggs – che, insieme chiaramente ad Adam Herz che ha creato i personaggi agli esordi, sono dei super-fan della serie. Vi assicuro che sanno tutto di tutto dei nostri ruoli e dei film precedenti, molto di più di quello che so io stesso che sono presente in tutti e quattro. Quindi solo con professionisti di questo tipo che conoscevano già il franchise siamo riusciti a sviluppare i personaggi e a creare una nuova storia molto avvincente, altrimenti sarebbe stato tutto molto più difficoltoso e con un gran rischio di non mantenere la continuità che contraddistingue American Pie”.

Mena Suvari lei è diventata un’icona americana anche grazie al fatto che da American Pie ad American Beauty, il nome del suo Paese è spesso nei titoli dei film che sceglie di interpretare... “Bè questa è davvero una cosa bizzarra, direi ironica perché non mi sento un’icona americana e tra l’altro mio padre è nato in Estonia, quindi ho origini miste. Detto questo i titoli che avete citato sono ovviamente i due punti di svolta della mia carriera, le due tappe fondamentali. Sia dopo avere girato American Pie e, in seguito, American Beauty nulla è stato più come prima. E, colgo l’occasione per dire che sono davvero onorata di avere fatto questo film, è stata un’esperienza unica, strabiliante. Un’esperienza che mi ha anche fatto capire quanto il pubblico continui a seguirci ed amarci. E questo è l’unico e vero scopo per fare l’attore. Nulla vale di più dell’amore che senti da parte degli spettatori, dei fan, di tutti quelli che seguono il tuo lavoro”.

Vi ricordiamo che American Pie: Ancora insieme uscirà il 4 maggio 2012, in 350 copie, distribuito da Universal Pictures.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA