questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Domani inizia Cannes, senza Ridley Scott

Attualità

11/05/2010

Mercoledì 12 maggio prende il via la 63° edizione del Festival di Cannes. Da mesi si sa che il film di apertura, Fuori Concorso, è Robin Hood per la regia di Ridley Scott e l’interpretazione di Russell Crowe. Purtroppo oggi Hollywood Reporter ci fa sapere che il regista non sarà al Festival perché in convalescenza dopo una operazione al ginocchio. La Universal che distribuisce il film, uscirà il 12 anche qui in Italia, ha portato la delegazione sulla Croisette per l’apertura con il produttore Brian Grazer e buona parte del cast ovvero Russell Crowe, Cate Blanchett, Mark Strong, Oscar Isaac e Max Von Sydow. “Sono sinceramente dispiaciuto – ha detto Scott di mancare all’apertura del Festival di Cannes con il mio film. Ma recentemente mi sono sottoposto ad una operazione chirurgica al ginocchio e la mia ripresa è stata più lenta di quanto sperassi. I dottori mi hanno vivamente sconsigliato di intraprendere il viaggio e soprattutto di salire le famosissime scale con tanto di tappeto rosso che portano all’entrata del Palazzo del Cinema. Il mio dispiacere è alleviato dal fatto che sono tranquillo dato che Brian, Russell e Cate, oltre al resto del cast, saranno in grado perfettamente di rappresentare e parlare di questo ambizioso progetto. Invio loro tutti i miei auguri per una apertura di una delle manifestazioni cinematografiche più importanti al mondo con un film che a tutti gli effetti, appartiene moltissimo, anche al loro splendido lavoro”.

Quest'anno il Festival presenta 19 pellicole in concorso. Discreta la presenza del cinema statunitense, ma con una sola pellicola in concorso: il regista newyorkese Doug Liman, che ha all'attivo molte serie tv e film d'azione come 'The Bourne Identity' o 'Mr. and Mrs. Smith', presenterà 'Fair Game', un thriller politico con Sean Penn e Naomi Watts. L'attrice australiana interpreta anche il nuovo film di Woody Allen You Will Meet a Tall Dark Stranger, Fuori Concorso. La pellicola, nel cui cast figurano anche Anthony Hopkins e Antonio Banderas, fa parte degli eventi paralleli in cartellone sulla Croisette. Sempre fuori concorso sarà presentato Wall Street: Money Never Sleeps di Oliver Stone, il sequel del film diretto dal regista a fine anni '80 sul magnate degli investimenti senza scrupoli interpretato da Michael Douglas. Più che atteso in concorso è anche 'Biutiful', il nuovo lavoro del messicano Alejandro González Iñárritu, che nel 2006 fu premiato proprio a Cannes con il premio alla miglior regia per 'Babel'. Il film, che tratta il tema dell'immigrazione, è interpretato dagli spagnoli Javier Bardem e Rubèn Ochandiano e dall'argentina Maricel Àlvarez ed è il primo film di Iñárritu che non è scritto con Guillermo Arriaga.

IN CONCORSO - A rappresentare l'Italia in concorso sarà Daniele Lucchetti con il film 'La nostra vita', interpretato da Elio Germano, Isabella Ragonese, Luca Zingaretti e Raoul Bova, in una competizione che guarda fortemente verso Oriente, con tantissimi film asiatici: 'Outrage' con cui Takeshi Kitano torna ad occuparsi della yakuza, la mafia giapponese; 'Copia Conforme' dell'iraniano Abbas Kiarostami, girato in gran parte in Toscana; 'Loong Boonmee Raleuk Chaat' (Uncle Boonmee Who Can Recall His Past Lives) del tailandese Apichatpong Weerasethakul, 'Poetry' del sud coreano Lee Chang-dong e 'Housemaid' di Im Sangsoo, sempre sud coreano. Per la Russia c'è poi Nikita Mikhalkov, con il monumentale 'Il sole ingannatore 2', sequel del film con cui vinse l'Oscar nel 1994. Per la prima volta negli oltre 60 anni del Festival di Cannes, sarà presentata in concorso una produzione ucraina, 'You. My joy' di Sergei Loznitsa. Così come ci sarà l'esordio di una pellicola del Chad: il Paese africano è in concorso con Un homme qui crie, del regista Mahamat Saleh Haroun. Due film inglesi in concorso sarà invece Another year di Mike Leigh e Route Irish il nuovo di Ken Loach, inserito all’ultimo momento. Nel concorso principale del festival francese non poteva mancare la Francia, rappresentata da Bertrand Tavernier con il suo La princesse de Montpensier, il debutto dietro la macchina da prese di uno dei più conosciuti attori francesi Mathieu Almaric con Tournèe, e il franco-algerino Rachid Bouchareb con Hors la loi.

ECCO LA LISTA COMPLETA DI TUTTI I FILM PRESENTI A CANNES 2010

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA