questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Django fa ancora centro

Attualità, Box Office

28/01/2013

E' stato un week end positivo per molti aspetti, negativo per altri. Vince ancora abbondantemente la sfida Django Unchained con 2,5 milioni ed un totale in meno di due settimane di 7,3 milioni di euro.  Miglior esordio di sempre di un film di Tarantino in Italia, Django è prossimo a diventare anche il miglior incasso di sempre di Tarantino (il record appartiene a Bastardi senzìza gloria con 9,3 milioni di euro). Django dimostra di avere ottime gambe, perdendo un modesto -28% rispetto al week end d'esordio, grazie ad un passaparola estremamente positivo. Un passaparola che sta funzionando alla perfezione anche con Lincoln di Spielberg che nonostante la lunghezza di due ore e mezzo ed il tema non esattamente di facile intrattenimento, ottiene il secondo migliore incasso di 2 milioni di euro e la migliore media per sala di circa 5mila euro. Un risultato eccellente, e con una stupefacente progressione, che ad esempio ieri lo ha portato a sfiorare l'incasso di Django, e che pertanto dimostra non solo il passaparola positivo, ma anche il fortissimo potenziale di questa pellicola che ha oltretutto dalla sua oltre a 12 candidature all'Oscar una grande lezione di storia e di democrazia che evidentemente gli italiani in questo periodo apprezzano. Parte molto bene anche Flight, terzo con 1.33 milioni di euro, ed una media di 4mila euro per copia. Anche il film di Zemeckis con un grandissimo Denzel Washington favorito all'Oscar come miglior protagonista, ha ottenuto, come Lincoln, una critica eccellente, ed un altrettanto eccellente passaparola con incassi in netta progressione di crescita durante il week end.  

La nota negativa è invece quella di Pazze di Me di Fausto Brizzi che non raggiunge il milione di euro (914mila euro) e la cui modesta media per sala  (2mila euro) non lascia speranze di ripresa, confermando il periodo negativo del cinema italiano ed in particolare della commedia, che nonostante qualche tentativo di rinnovarsi (come in questo caso) non riesce comunque a convincere il pubblico. Quinta posizione per Ghost Movie, che porta a casa altri 792mila euro per un totale di 2,5 milioni in undici giorni. Continua a tenere alla grande La migliore offerta di Tornatore che alla quarta settimana di programmazione è sesto in classifica con un incasso di 681mila euro per un totale di 7.6 milioni. Meno tonico, ma comunque ancora combattivo il film di Gabriele Muccino Quello che so sull'amore, settimo con 414mila euro e 4.2 milioni complessivi (ma con una media per sala piuttosto debole di 1600 euro). Ottava piazza per Claoud Atlas in netta flessione (-60%) che totalizza 3.4 milioni. Nona posizione, in questo caso d'onore, per l'esordiente Quartet di Dustin Hoffmann che incassa 309mila euro registrando una delle migliori medie per sala (3500 euro). Chiude la classifica Mai Stati Uniti dei fratelli Vanzina che in quattro settimane totalizza 5,2 milioni. Da segnalare il pessimo risultato di Frankweenie, il peggiore di Tim Burton nel nostro paese, che dopo una settimana di programmazione esce dalla top ten con un incasso complessivo di 450mila euro.
Nonostante il giorno della memoria di ieri, il film di Agnezka Holland In Darkness si è fermato alla diciannovesima posizione con un incasso di 45mila euro nel week end in 48 sale.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA