questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Deepwater Horizon- Inferno sull’oceano: Mark Wahlberg torna a lavorare con Peter Berg

News

01/10/2016

Presentato al Toronto Film Festival 2016, Deepwater Horizon- Inferno sull'oceano racconta quello che è successo il 20 aprile 2010, uno dei più gravi disastri mondiali causati dall'uomo.È la storia di 126 lavoratori che quel giorno si trovarono a bordo della Deepwater Horizon, uomini e donne altamente specializzati che riponevano in un faticoso turno le speranze di tornare dalle loro famiglie ed alle loro vite sulla terraferma. In un attimo, si sono trovati catapultati nel giorno più brutto della loro vita, spinti a trovare il coraggio per combattere contro un inarrestabile inferno di fuoco nel bel mezzo dell’oceano e, quando tutto sembrava perduto, cercare di salvarsi l’un l’altro.

Mark Wahlberg torna al cinema vestendo i panni di un altro eroe, scegliendo anche questa volta un film basato su fatti realmente accaduti. Lui è il protagonista del film in cui viene narrata una tragedia annunciata, quella in cui a causa di una serie di esplosioni sulla piattaforma petrolifera, la Deepwater Horizon, sono morte undici persone. L'attore ricorda così quel tragico evento: << Ero scioccato da quello che era successo, è stato orribile: al telegiornale hanno incominciato a parlare del disastro ecologico scatenato da quell'evento e soltanto quando mi hanno proposto il film ho scoperto le persone che avevano perso la vita. Mi sono documentato leggendo un articolo del NY Times e ho realizzato la gravità della tragedia. Questo mi ha spinto a prendere parte al progetto>>.

La sceneggiatura ha tratto ispirazione da un importante articolo del New York Times: “Deepwater Horizon’s Final Hours”, scritto da David Barstow, David Rohde e Stephanie Saul, risultato delle interviste a 21 sopravvissuti e di testimonianze giurate e dichiarazioni scritte da parte di altri, che ha offerto il resoconto più dettagliato di quello che è realmente accaduto, minuto per minuto, sulla piattaforma. Deepwater Horizon è stato possibile realizzarlo grazie al supporto della famiglie delle vittime, non arrivato immediatamente. << Non volevano dare il loro appoggio all'inizio>> racconta Wahlberg <<Inizialmente l'attenzione era  rivolta principalmente al disastro ecologico e non alle vittime. Successivamente abbiamo comunicato loro che il film avrebbe raccontato quelle persone onorandone la memoria ed è stato lï che hanno deciso di supportarci>>.

Il sopravvissuto Mike Williams (Wahlberg) ha deciso di collaborare come consulente anche se ha dubitato inizialmente che il film riuscisse a rendere giustizia a quello che egli aveva visto e sentito quella notte, ma è stato ben presto conquistato dall’approccio di Peter Berg, incentrato alla persona e meno agli eventi accaduti.<<Quando Pete mi ha detto "questa è una storia che parla di sopravvissuti", ho deciso di collaborare. Il settore petrolifero non è semplice da capire per i non esperti>>, sottolinea Williams.  <<Si tratta di una comunità molto ristretta, per cui penso sia una fantastica opportunità di mostrare al mondo cosa fanno laggiù quegli uomini e quelle donne>>.

Deepwater Horizon- Inferno sull'oceano uscirà nelle sale italiane il 6 ottobre 2016.

(Paola Schettino Nobile)

Scritto da Lo.
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA