questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

David di Donatello: Virzì e Sorrentino a mano bassa

Attualità, Eventi

11/06/2014

Il previsto testa a testa tra i due capolavori (una volta tanto lo possiamo dire) del 2013 si è concluso ieri sera con la premiazione dei David di Donatello, la nostra 'notte degli Oscar', alla presenza di tutto il cinema italiano al gran completo. Una festa del cinema italiano, oltre che una premiazione, che quest'anno sia per la qualità dei film premiati che per la vittoria dell'Oscar per il miglior film straniero de La grande bellezza di Paolo Sorrentino, sembra aver ritrovato la fiducia in se stesso. 

A La grande bellezza di Sorrentino va il maggior numero di statuette, nove, mentre a Il Capitale umano di Paolo Virzì (che ne ha vinte sette) va la statuetta più importante, quella per il miglior film. Non era oggettivamente facile decidere tra i due film, ma sembra che i 6mila giurati del David abbiamo calibrato i premi con il bilancino, cercando di non scontentare nessuno. Quindi Il capitale umano di Virzì è incoronato come miglior film dell'anno, mentre Paolo Sorrentino, i suoi produttori, Nicola Giuliano e Francesca Cima ed il suo protagonista Toni Servillo ricevono il David rispettivamente come miglior registra, come migliori produttori e come miglior protagonista maschile. Alla protagonista del film di Virzì, Valeria Bruni Tedeschi va invece il riconoscimento come migliore protagonista femminile. La grande bellezza ottiene inoltre il David per per il direttore della fotografia, la scenografia, il trucco, i costumi, l’acconciatura e gli effetti digitali, mentre Il capitale umano conquista i David per il miglior attore non protagonista, assegnato a Fabrizio Gifuni, ed alla migliore attrice non protagonista, assegnato a Valeria Golino. Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif,  è stato premiato come miglior regista esordiente per La mafia uccide solo d’estate. Il regista palermitano ha anche vinto il David Giovani, assegnato da una giuria di 6.452 alunni delle scuole superiori di tutta Italia.

David speciale alla grandissima Sophia Loren, premiata per la sua interpretazione nel film del figlio Edoardo Ponti, La voce umana, dal celebre testo di Jean Cocteau., ed un David speciale alla carriera  a Marco Bellocchio. Infine una commovente standing ovation in memoria di Carlo Mazzacurati, il regista padovano scomparso prematuramente pochi mesi fa.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA