questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

David Cronenberg e Robert Pattinson, è scattato il colpo di fulmine!

Attualità

31/05/2012

Dopo avere realizzato Cosmopolis ed avere ottenuto un film dove è palpabile che il rapporto tra regista e attore sia stato idilliaco altrimenti non sarebbe uscita l'opera che hanno creato, David Cronenberg e Robert Pattinson torneranno a lavorare insieme. Il tutto poi confermato da quello che hanno detto e da come si sono comportati al Festival di Cannes durante la promozione del film. Sembrava di rivedere Ryan Gosling e Nicolas Winding Refn dopo Drive!

 

Cronenberg è un regista che ama lavorare con gli stessi attori, da Viggo Mortensen, a Sarah Gadon e tanti altri. Ora in occasione di una intervista, rilasciata a The Playlist, che hanno fatto a Cronenberg per Cosmopolis, alla famosa domanda, progetti futuri? Il regista canadese ha affermato che gli piacerebbe riprendere in mano un vecchio progetto che, anni fa, iniziò e poi lascio perdere, dal titolo: Maps To The Stars.

 

Come potete immaginare dal titolo, il film ruota intorno ad ex-attori bambini lanciati per diventare star hollywoodiane, che hanno però avuto un destino tragico. Quelli rovinati dalla fama e che si sono persi per strada.

 

I protagonisti del film saranno Robert Pattinson e Viggo Mortensen e a proposito del progetto Cronenberg ha dichiarato: “E' un film tanto difficile da fare quanto lo era Cosmopolis. Ci ho provato 5 anni fa e non c'è stato modo di farlo, quindi non so se stavolta ci riuscirò”.

 

“Vorrei girarlo a Los Angeles e non ho mai girato un solo metro di pellicola in America. La conosco molto bene fin da bambino, mio padre è di Baltimora. E non è perché non ho mai voluto farlo, ma per la stranezza delle coproduzioni e del lato finanziario, dei costi delle riprese in alcune città americane. Mi piacerebbe perciò molto girare almeno parte del film a Los Angeles, ma ci sono ancora problemi economici”.

 

Infatti, il film ha ribadito Cronenberg è per lui a tutti gli effetti il suo prossimo progetto, la sua nuova sfida, il problema, non piccolo, è che mancano ancora i finanziatori. Il regista ha affermato di adorare la sceneggiatura che scrisse tempo fa Bruce Wagner e ora la palla passa alle major per vedere se qualche executive troverà la storia interessante.

 

A nostro avviso, potrebbe saltare fuori un capolavoro, speriamo che ci sia qualcuno della stessa idea anche a Los Angeles. Vi terremo aggiornati!

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA