questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Daniel Radcliffe e i suoi problemi con l’alcol

Gossip

04/07/2011

Il giovane attore ha ammesso, in una intervista a GQ, che le pressioni della fama lo hanno reso così dipendente dall' alcol che ora è diventato astemio. Radcliffe ha dichiarato che la sua vita è uscita fuori dai binari nel periodo che stava girando Harry Potter e il principe mezzosangue. "Sono diventato così dipendente dall’alcol da non godere più delle cose", ha detto Daniel. "Ci sono stati alcuni anni in cui ero davvero innamorato dell’idea di avere lo stile di vita di una persona famosa ma che in realtà non era adatto a me". L'attore, in quel periodo, ha sviluppato un debole per il whisky e per le feste, e si ritiene fortunato che i paparazzi non siano riusciti a catturare una sua immagine in quelle condizioni. "L'ho davvero fatta franca perché ci sono stati molti casi in cui potevano beccarmi nei miei eccessi e quel tipo di foto può avere anche brutte conseguenze." Daniel, ad un certo punto, si rese conto che doveva cambiare stile di vita, e così dallo scorso agosto ha smesso di bere. “Mi sto godendo il fatto che posso avere una relazione con la mia ragazza ed essere una persona davvero piacevole, senza commettere stupidaggini tutto il tempo", ha riferito l'attore. "Anche se mi piacerebbe molto essere quel genere di persona che va alle feste e beve qualche drink e si diverte, ho capito che non funziona per me. L’ho fatto ma è stato un fallimento. Preferisco stare a casa, e leggere, o chiacchierare con qualcuno che mi fa ridere. Non c’è da vergognarsi nel godersi una vita tranquilla. È questo quello che ho realizzato negli ultimi anni". Alla domanda su quale consiglio darebbe a se stesso più giovane, Radcliffe ha risposto: "Non cercare a tutti i costi di essere qualcuno che non sei". Sull'ultimo film della saga di Harry Potter di JK Rowling, che sta per volgere al termine, (Harry Potter e i doni della morte: Parte II), Radcliffe ha detto che si sente "nostalgico ed euforico". La star aveva 11 anni quando è stato scelto per il ruolo di Harry. Negli ultimi tempi ha cercato di ritagliarsi una carriera post-Potter, con la sua performance in Equus e, attualmente, con il suo impegno teatrale nel musical di Broadway How To Succeed In Business Without Really Trying. Recentemente, poi,  ha finito di girare per il grande schermo The Woman In Black. Ora, a 21 anni, ha detto di poter affermare che la sua "crociata personale" era dimostrare che le 'star bambino' possono non bruciarsi e durare nel tempo. La star ha una fortuna stimata in 48 milioni di sterline, ma ammette di non essere un tipo dalle spese stravaganti, fatta eccezione per le opere di Andy Warhol e Damien Hirst, che ha messo nelle sue case di Londra e Manhattan. "Sono molto fortunato ad avere questi soldi perchè ti dà un certo spazio di manovra, ma la cosa principale è che non devo preoccuparmi del futuro".

Fonte: telegraph

Scritto da Patrizia Morfù
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA